La salute del bambino che respira con la bocca

Diciamoci la verita’: la gente non conosce i propri interessi e per questo si fa fregare da ogni sorta di mediatore che ne sfrutta l’ignoranza per perseguire i propri scopi, che invariabilmente sono il denaro, il potere o entrambi.

L’ignoranza dei nostri interessi economici ci da’ in pasto a banche e speculatori finanziari. L’ignoranza dei nostri interessi sociali ci da’ in pasto ai politici. E, infine, l’ignoranza dei nostri interessi, potremmo dire, anatomico-funzionali ci da’ in pasto al mercato farmaceutico e ai medici che escono dalle universita’ occidentali moderne, che a loro volta per ignoranza promuovono il mercato dei farmaci e convenienza il mercato delle operazioni chirurgiche.

Volevo condividere con voi una mia riflessione di questa mattina. Invitato da un’amica, ho consultato la pagina web di una ditta – credo americana – che vende pochi integratori alimentari peraltro di qualita’. Tra questi notavo la presenza, tra gli altri, di una linea dedicata all’integrazione di ossido nitrico (NO).

Riportiamo un po’ di info sull’ossido nitrico e i suoi benefici sul nostro corpo copiando qualche riga dal sito stesso, di cui non facciamo il nome per evitare pubblicita’: “Da qualche anno nelle farmacie e nei negozi specializzati è apparso, con molti e fantasiosi nomi, un nuovo integratore alimentare, l’NO,  Ossido di Azoto, impropriamente chiamato Ossido Nitrico, al quale ormai si attribuiscono proprietà miracolistiche… Gran parte della meritata fama di questa sostanza è sicuramente legata al premio Nobel 1998 per la Medicina/Fisiologia, attribuito al ricercatore americano Louis Ignarro “per le sue scoperte riguardanti l’Ossido Nitrico come molecola segnale nel sistema cardiovascolare”.

Sei anni prima, la prestigiosa rivista scientifica “Science” aveva eletto l’NO come “molecola dell’anno”… Nei sistemi biologici, l’NO agisce come un importante messaggero cellulare regolando numerosissime funzioni, in primis quella dell’endotelio vascolare. Infatti, in seguito ad adeguata stimolazione (meccanica o chimica), le cellule endoteliali producono l’NO che in parte si diffonde nel compartimento ematico, riducendo l’aggregabilità delle piastrine e l’adesività dei leucociti alle pareti dei vasi sanguigni, e, in parte, raggiunge la sottostante muscolatura liscia vascolare inducendone il rilassamento.

La ricerca ha indicato l’NO come fondamentale nel trattamento dei danni cardiaci e nelle patologie dei vasi sanguigni poichè aiuta a combattere le disfunzioni  circolatorie. Inoltre può contribuire a ristabilire o aumentare il vigore sessuale in uomini e donne. All’NO è riconosciuto un ruolo determinante di mediatore biochimico in numerose funzioni, a livello cerebrale (controllo dell’apprendimento e della memoria), gastrointestinale (modulazione delle secrezioni e della motilità), respiratorio (modulazione del tono della muscolatura liscia bronchiale), renale (autoregolazione del flusso ematico), e così via.

All’NO, in quanto radicale, è altresì attribuita  un’importante funzione di difesa nei confronti delle infezioni batteriche e, probabilmente, nel controllo della crescita dei tumori… Poiché la ridotta biodisponibilità dell’NO è ritenuta responsabile dell’insorgenza e/o dell’aggravamento di numerose e temibili malattie, quali ipertensione arteriosa e arterosclerosi, numerosi studi hanno valutato la possibilità di aumentare la sintesi endogena di NO attraverso l’integrazione alimentare…

L’assunzione orale dell’aminoacido  L-Arginina, diretto precursore dell’Ossido Nitrico, è responsabile, come detto, di un significativo aumento del flusso sanguigno attraverso il miglioramento del trasporto di Ossigeno e di altri nutrienti.”

Ok basta col copiato. Vorrei sottolineare che l’ossido nitrico e’ un gas e per poterne fare rifornimento e’ possibile mangiare l’amminoacido L-arginina, che noi utilizziamo per “costruirci” da soli l’ossido nitrico. Da qui il ragionamento commerciale: invitiamo la gente a mangiare i nostri integratori di L-arginina, cosi’ aumentera’ l’autoproduzione di ossido nitrico che fa tanto bene alle arterie e al sistema nervoso (non fa una piega).

L’INTERESSE DEL VENDITORE, DUNQUE, E’ FARVI COMPRARE L’INTEGRATORE DI L-ARGININA PERCHE’ NON PUO’ FORNIRVI DIRETTAMENTE L’OSSIDO NITRICO CHE E’ UN GAS.

Ma veniamo a quelli che sono i NOSTRI INTERESSI DI GENTE COMUNE. Copiamo qualcosa anche dalla pagina di wikipedia dedicata alla deviazione del setto nasale:

“La deviazione del setto è sovente associata ad ipertrofia dei turbinati e della bulla etmoidale contrapposti alla convessità del setto… Nei turbinati, piccole suture ossee ricoperte di mucosa che si dipartono come mensole dal setto, l’aria si miscela con un gas prodotto dai seni paranasali, il monossido di azoto o ossido nitrico ( NO ), potente vasodilatatore, responsabile del miglior assorbimento dell’ossigeno dell’aria nei polmoni. Gli individui ipossigenati con uno sviluppo facciale insufficiente spesso soffrono di affaticamento o fibromialgia, roncopatie, apnee notturne, sinusiti, frequenti infezioni nasali, patologie cardiocircolatorie.

Spesso, una mascella superiore ristretta e sottosviluppata si accompagna ad una mandibola o mascella inferiore che non si sviluppa in avanti, rimanendo incastrata indietro. La lingua non si posiziona propriamente tra le arcate dentali, può accadere che si accomodi in basso e indietro, spingendo in avanti il pavimento della bocca a formare qualcosa di simile a un doppio mento.

Quando le persone non respirano correttamente col naso, tendono a sviluppare occhiaie o borse sotto gli occhi, a causa di un ristagno di sangue venoso in queste zone per disturbi della circolazione. I bambini che respirano con la bocca mostreranno spesso labbra screpolate; di profilo, inoltre, tendono ad avere il mento “sfuggente” e la faccia lunga. Tipicamente soffrono di sinusite cronica, raffreddori, problemi respiratori o polmonari. La respirazione con la bocca prolungata nel tempo non è priva di un adattamento e di conseguenze posturali.”

Dal copiato di wikipedia desumiamo alcune importanti conoscenze, che vengono incontro ai nostri interessi di gente comune che vuole essere sana senza dare una lira a nessuno:

1) la deviazione del setto nasale si accompagna a ipertrofia dei turbinati, che e’ tipica di chi e’ adenoideo, allergico e respiratore orale. Quindi chi respira male da bambino si becca anche un brutto nasone col setto deviato da adulto.

2) i seni paranasali, cioe’ quegli spazi vuoti che abbiamo dentro le ossa del naso, producono grandi quantita’ di ossido nitrico.

3) l’ultima parte della citazione da wikipedia, ove si fa riferimento ai soggetti ipossigenati e ai loro numerosissimi problemi di salute (sviluppo facciale insufficiente, affaticamento o fibromialgia, roncopatie, apnee notturne, sinusiti, frequenti infezioni nasali, patologie cardiocircolatorie, mascella superiore ristretta e sottosviluppata, mandibola o mascella inferiore che non si sviluppa in avanti, doppio mento, borse sotto gli occhi, labbra screpolate, faccia lunga, sinusite cronica, raffreddori, conseguenze posturali), costituisce praticamente il perfetto identikit del bambino adenoideo allergico respiratore orale.

Terminiamo qui la nostra riflessione sui nostri interessi che non conosciamo. Per riassumere non abbiamo bisogno di mangiare precursori di ossido nitrico, perche’ ce lo fabbrichiamo da soli nel naso ed e’ disponibile naturalmente e gratuitamente per noi nelle giuste quantita’ A CONDIZIONE CHE RESPIRIAMO GIORNO E NOTTE CON NASO A BOCCA CHIUSI.

4) infine, l’arginina e’ un amminoacido considerato essenziale nei bambini, ovvero va assunta tramite l’alimentazione perché l’organismo non è in grado di sintetizzarne una quantità sufficiente. Ma, ancora una volta, non c’e’ bisogno di comprarla al distributore. E’ nostro interesse sapere che si trova in quasi tutte le proteine e in forma libera in molte piante, per esempio nel grano saraceno e nelle Cucurbitacee (zucchina, zucca, cetriolo, cocomero, melone).

E’ ora che abbiamo terminato di ragionare sui nostri interessi e di come possiamo fare tutto da soli senza dare una lira a nessuno, vi lascio con una provocazione costruttiva: rendetevi conto di quanto esponete voi stessi e i vostri figli a perdite di tempo, di denaro e soprattutto di salute per la vostra ignoranza su quanto faccia male RESPIRARE A BOCCA APERTA… !!!

Andrea Di Chiara


Potrebbero interessarti anche

Una replica a “La salute del bambino che respira con la bocca”

  1. […] tratta di quei bambini, sempre a bocca aperta, che soprattutto nei periodi freddi si ammalano spesso di raffreddore, influenza, otite, mal di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.