Salute dei bambini e della loro pelle con l’argilla

Oggi scopriamo un’alternativa al talco per la salute della pelle dei bambini.

Il talco, di cui i bambini italiani sono stati cosparsi per decine di anni, può essere molto irritante sulla pelle e, nella maggior parte dei casi, contiene delle polveri molto dannose sia se assorbite attraverso il derma, sia se inalate anche in minima quantità. Inoltre, contiene spesso fragranze che possono dare allergia immediata e, se questo non bastasse, alla lunga finisce col seccare la pelle anziché idratarla. Per questa ragione, sarebbe da evitare in ogni caso.

Ovviamente esistono alternative naturali al talco, alcune delle quali si possono realizzare facilmente in casa. Ecco un esempio!

Ingredienti:
85 grammi argilla verde o argilla bianca (caolino)
10 grammi amido di mais o farina di riso
5 grammi ossido di zinco
4-6 gocce olio essenziale di lavanda

Procedimento:
Versate uno alla volta tutti gli ingredienti (tranne l’olio essenziale di lavanda) in un contenitore di vetro, ceramica o plastica e mescolate con un cucchiaio dello stesso materiale (quando si adopera l’argilla è opportuno evitare tutti gli oggetti di metallo). Aggiungete in ultimo l’olio essenziale di lavanda e continuate a mescolare fino a ottenere una polvere omogenea. Conservate il prodotto in un contenitore a chiusura ermetica e tenetelo al riparo dall’umidità. Se correttamente conservata, la polvere dura a lungo (almeno un anno).

Indicazioni d’uso:
Il prodotto può essere utilizzato al posto del talco dopo il bagnetto o sulla pelle arrossata o nell’acqua del bagno (mezzo cucchiaio) per detergere e lenire. Se necessario, si può mischiare a una piccola quantità d’acqua, d’olio, di gel d’aloe vera o di crema idratante e applicare sulla pelle arrossata o danneggiata, anche su ferite, scottature o punture d’insetto.

È indicata per la pelle dei bimbi, ma può essere utilizzata anche dagli adulti allo stesso modo. Nulla vieta di usarla (sempre mischiata ad acqua, aloe vera, olio, crema, miele o yogurt) anche come maschera viso da tenere in posa 5-10 minuti.

Maura Gancitano


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.