Libertà e rispetto per il parto, il film a Torino

Parto, vogliamo la libertà di poterlo vivere dove vogliamo e dove venga garantito il rispetto della nascita, della mamma e del suo bambino.

Questo può significare decidere di dare alla luce il proprio piccino tra le mura domestiche, come afferma la nostra Elisabetta Malvagna nel suo Il parto in casa. Questo di certo implica l’allontanamento dai protocolli ospedalieri che prevedono un’eccessiva medicalizzazione dell’evento e non tengono conto delle necessità della donna e del bambino in arrivo: di accoglienza, privacy, vicinanza, contatto.

Il prossimo venerdì, 19 settembre, a Torino verrà proiettato il documentario “cult” sul parto rispettato e il diritto alla scelta del luogo dove mettere al mondo un figlio.

Alle ore 17, presso i locali Alma Mater, in via Norberto Rosa, 13/a, appuntamento con “Freedom for Birth“, 58 minuti dedicati ai diritti della donna e del suo bambino che sta venendo al mondo.

A seguire un incontro per confrontarsi sulla nascita, l’esperienza del parto e i diritti umani ad esso collegati, con la partecipazione di Michela Boero (Avvocato), Lorena Codarri (Osteopata) e Alessandra Grassi (Psicologa).

L’ingresso è a offerta libera (si sconsiglia la presenza dei bambini)

Per info e prenotazioni contattare:

Virginia Guerra, Ostetrica: 347.1356289 – virginia@nascoincasa.it
Valérie Useo, Ostetrica: 338.6100556 – bart.us@teletu.it


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.