Portare i piccoli in viaggio

In viaggio e nei lunghi spostamenti un genitore ha l’occasione di assaporare fino in fondo il significato di “comodità e praticità” legato al portare i piccoli.

Prima di diventare mamma:

“Evviva sono arrivate le vacanzeeee!! Domani si parte. Allora! Mi porto quel maglioncino carino…e anche l’altro che non si sa mai…aggiungo qualche calzettone in più…e anche due paia di guanti…la crema per il viso… Beh certo lo stick per le labbra…mmmmm quasi quasi anche i jeans nuovi…magari andiamo a fare un giro fuori alla sera….”
Dopo essere diventata mamma:
“Evviva sono arrivate le vacanzeeee…ma cosa mi porto via per il nanetto???? Allora! Sto via tre giorni…quindi gli porto….tre cambi?…no meglio sei…anzi nove non si sa mai…la giacca pesante…quella un po’ più leggera…il cappellino pesante…anche quello leggerero…magari poi suda….crema corpo…crema culetto….e se prende qualcosa???? Meglio portare la valigetta dei rimedi per ogni evenienza…ok ci sono siamo pronti!!!a no…manca la mia valigia…va be’ un jeans e un maglioncino e via…”
E poi l’immancabile domanda…Come lo trasporto il mio cucciolo??? Porto la carrozzina? La navicella? Il passeggino a tre ruote o quello da viaggio? E soprattutto: il passeggino dove me lo metto?
In macchina e in bici non c’è scelta: il bambino va assicurato nel suo seggiolino ma per gli spostamenti in aereoporto, traghetto, le passeggiate in città, in montagna, al mare, il sali e scendi dal treno, dagli autobus la fascia è fantastica. Niente passeggini ingombranti e pesanti ma solo un magico telo di stoffa. Per i piccolini una legatura preannodata davanti o sul fianco sarà perfetta e i più grandicelli caricati sulla schiena dei genitori staranno sereni e beati a godersi la vacanza.
Se i bimbi camminano e scendono dalla schiena la fascia può essere riposta comodamente nello zaino o nella borsa.

Ogni genitore portatore conosce le proprie esigenze e quindi largo a ring, mei tai, marsupi ergonomici, in base alle necessità e preferenze e…Buon viaggio insieme!

 
Margherita Chiappini


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.