7 fiori di Bach per aiutare i bambini

Il dott. Edward Bach ha originariamente suddiviso i 38 rimedi da lui scoperti in tre gruppi: i dodici guaritori, i sette fiori di Bach per aiutare i bambini e gli altri rimedi.

I primi dodici fiori corrispondono ad un tipo specifico di personalità che, nella filosofia di Bach, è anche in relazione con il nostro scopo nella vita.
Vorrei adesso soffermarmi sui sette aiutanti. Questi rimedi si utilizzano in situazioni di particolare stress e squilibrio. Sono condizioni che sono sopraggiunte in un secondo momento, in seguito all’aver vissuto circostanze di vita particolarmente impegnative e protratte a lungo. I sette aiutanti non corrispondono dunque a tratti di personalità, ma a degli stati transitori dovuti ad aggravamenti della condizione originale.

La loro utilità sarà più chiara leggendo la descrizione dei rimedi, ecco quali sono:
Olive: questo rimedio si utilizza nei casi di grande stanchezza e mancanza di energia. Nessun bambino nasce “Olive”, però può averne bisogno dopo una forte influenza, una malattia infettiva, sul finire dell’anno scolastico, quando ha sopportato per troppo tempo ritmi intensi e impegni incalzanti. E’ utile anche nei piccoli nati prima del tempo e con sofferenza durante il parto. Il rimedio permette di recuperare rapidamente le energie fisiche e psichiche e di ritrovare anche l’appetito.
La sua qualità è l’ENERGIA.

Gorse: fortunatamente non è uno stato molto frequente nei bambini. Gorse, infatti, tratta la perdita della speranza e la sfiducia nel mondo e nella vita. Si può riscontrare nei bimbi che hanno subito un grave lutto, che hanno perso la figura affettiva di riferimento, nei bimbi in attesa di adozione e adottati, in seguito ad una malattia invalidante, dopo una bocciatura scolastica, dopo ripetuti insuccessi vissuti come un grave fallimento. Il bambino Gorse è un bambino che ha lottato, ma che alla fine si è arreso alla durezza della vita. Il rimedio stimola la propria forza interiore e permette di ritrovare la fiducia e la speranza che le cose possano, nonostante tutto, migliorare.
La sua qualità è la SPERANZA.

Oak: il fiore dell’albero della quercia si ritrova in quei bambini che sorreggono sulle proprie spalle un peso troppo grande. Sono molto affidabili e coscienziosi, non si arrendono mai e compiono sempre i loro doveri a qualunque costo. Non cedono alla stanchezza, sono molto ostinati e con un grande senso del dovere, ma a volte letteralmente crollano sotto il carico di tutti i loro impegni scolastici e non. Oak aiuta questi piccoli adulti ad imparare a rilassarsi, ad essere meno rigidi e scrupolosi.
La sua qualità è la FORZA.

Rock Water: i bambini che hanno bisogno di questo rimedio condividono certi tratti con il fiore precedente. Si tratta, infatti, di bimbi con un grande senso del dovere: disciplinati, costanti, pignoli, perfezionisti e che vogliono dare sempre il meglio di sé. Affrontano la vita seriamente e sono piuttosto riservati e controllati. Non accettano di sbagliare e sono i più severi giudici di sé stessi. Rock Water favorisce una maggior flessibilità, spontaneità e apertura a nuove abitudini e comportamenti.
La sua qualità è la FLESSIBILITA’.

Heather: tutti i bimbi hanno bisogno di coccole e di essere al centro dell’attenzione dei propri genitori, ma quelli che hanno bisogno di questo rimedio fanno davvero di tutto per ottenerli. Sono bambini molto loquaci e chiacchieroni, spesso diventano invadenti, estremamente capricciosi, possono urlare o fare i buffoni per attirare l’attenzione a causa del loro incolmabile bisogno di affetto. A volte, questo stato è insorto a causa della nascita di un fratellino, altre in seguito a difficoltà di adattamento e separazione. Incapaci di rimanere soli, talvolta cercano di riempire il vuoto interiore con abbuffate di gelati, merendine e caramelle. Heather permette loro di diventare più indipendenti da un punto di vista emotivo, di rafforzare la propria autostima e di stabilire un rapporto più equilibrato con gli altri.
La sua qualità è l’EMPATIA

Vine: questo fiore corrisponde ai bimbi che sono diventati dei piccoli dittatori in casa e fuori. Nel gruppo si riconoscono perché sono i leader, temuti, che impartiscono ordini a tutti, genitori e maestre comprese. Non accettano le sconfitte e per ottenere ciò che vogliono sono anche capaci di usare colpi bassi e la violenza. Scarseggiano di empatia e di rispetto del prossimo. Attraverso Vine, l’autorità diventa autorevolezza. Si diventa più tolleranti, comprensivi e disponibili verso gli altri. E’ il tipico rimedio che si usa durante l’adolescenza e per gli atteggiamenti da “bullo”.
La sua qualità è il POTERE PERSONALE.

Wild Oat: il piccolo che ha bisogno di Wild Oat, è un bambino che non ha le idee chiare su cosa fare della propria vita. Questo rimedio è utilissimo da assumere per lungo tempo quando devono essere prese delle decisioni rispetto alle proprie scelte di vita e non si sa che cosa fare. Aiuta a trovare la propria strada, a chiarirsi le idee rispetto ai propri progetti e attività.
La sua qualità è la VOCAZIONE.

Beatrice Castelli


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.