Violenza sui bambini, una giornata contro i maltrattamenti

Finalmente una bella notizia che applaude ad un’iniziativa lodevole, dalla parte del bambino e dei ragazzi, contro ogni forma di violenza sui bambini e di maltrattamento, fisico e psicologico.

Il 15 maggio 2015 verrà, infatti, celebrata la Giornata Regionale contro il maltrattamento all’infanzia e all’adolescenza, frutto della campagna di sensibilizzazione intitolata “Lascia il segno giusto”.
Di che cosa si tratta?

 
Si tratta di un’importante e innovativa iniziativa, proposta dal tavolo Regionale “Un Welfare per i minori”, che si rivolge a tutte le professionalità che, a vario titolo, operano con i bambini e i ragazzi, nonché alle Istituzioni, alle Comunità e ai Cittadini, per sensibilizzarli ad una cultura di rispetto e di protezione dell’Infanzia e dell’adolescenza.

 
Le statistiche ci rimandano a dati allarmanti, quantificando in oltre 100 mila i fanciulli in carico ai servizi di protezione e cura, perché vittime di trascuratezza, di abusi, di maltrattamenti e di sfruttamento.

 
Secondo i dati pubblicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, per ciascun caso segnalato ve ne sarebbero altri otto che rimangono sommersi e nell’ombra.
Per queste “vittime del silenzio”, sono necessarie la formazione e la collaborazione di tutti coloro che vivono e operano con i minori, a partire dalle famiglie per arrivare alla Scuola, alle Associazioni e alle Istituzioni.

 
Porre rimedio a questa drammatica ferita sociale non è impresa da poco, ma sensibilizzare al cambiamento, all’intervento e alla promozione di una cultura vicina al bambino, è un dovere di tutti noi.

 
Ciascuno di noi può e deve fare il proprio, per contribuire a costruire e a diffondere una cultura di cura e di attenzione autentica nei confronti dell’infanzia, che dica no a ogni tipo di violenza, che riconosca anche in una “semplice” sculacciata un abuso dell’integrità fisica del bambino, e sulla quale è necessario investire tutti, Istituzioni in primis, non solo come dovere morale, ma per garantire un tessuto sociale di adulti responsabili e protagonisti in positivo del proprio percorso di vita.

 
Il 15 maggio 2015 allora, lasciamo tutti il segno giusto!

 
Avv. Paola Carrera (avvocato civilista in Torino)


Potrebbero interessarti anche

Libri sull'argomento