Il prezioso aiuto dei nonni per la mamma e il bambino

Quando si diventa genitori per la prima volta tutto è nuovo e da scoprire per la mamma e il bambino. C’è la gioia, una gioia immensa per l’arrivo di questa minuscola creatura che ci riempie il cuore di amore, ma ci sono anche la stanchezza, qualche dubbio, a volte tanta incertezza. Sarà normale che pianga spesso, che abbia bisogno di stare tanto in braccio, che si svegli parecchie volte durante la notte, che poppi di frequente?

Tante domande, come è normale quando ci si impegna in qualcosa di nuovo. Ancor di più se si tratta di qualcosa di così importante come prendersi cura di un bimbo il cui benessere dipende totalmente da noi.
Nei primi giorni dopo la nascita, neomamma, neopapà e bimbo fanno conoscenza. Si studiano, entrano in sintonia, si innamorano sempre più. C’è bisogno di intimità, di tranquillità, di tempo, perchè i genitori vestano i loro nuovi panni e perchè il neonato si abitui alla sua nuova vita fuori dal grembo materno.

E poi? Di cosa hanno bisogno i neogenitori e in particolare la neomamma in questo momento così particolare della vita?
In questi giorni intensi, fatti di poppate, cambi di pannolino, sonno e risvegli, risvegli e sonno?
Certo, le mamme sono tutte diverse e generalizzare non si può e non si deve. Ma diciamo che la maggior parte delle neomamme racconta che le sarebbe di aiuto un po’ di sostegno. Sostegno inteso come aiuto pratico e, ancor di più, inteso come incoraggiamento, come supporto emotivo.
Purtroppo non è raro che questo sostegno manchi. Di più. Spesso accade che chi circonda la neomamma anziché incoraggiarla e/o rispettare le sue scelte, esprima pareri e offra consigli non richiesti che alla fine… minano la sua sicurezza in se stessa e di conseguenza la sua serenità.
E anche la mamma più sicura di sé e più determinata, può sentirsi infastidita da critiche e commenti continui, seppur espressi con le migliori intenzioni.

Cosa può fare la differenza per il benessere emotivo e fisico della mamma?
Chi può garantirle il sostegno giusto e magari anche proteggerla da interferenze inutili o dannose? Be’, naturalmente il neopapà e poi… I nonni!

Ebbene sì, fortunati i futuri e neogenitori che possono contare su dei nonni partecipi e incoraggianti. I loro primi passi da mamma e papà saranno meno incerti e più sereni!
Ecco perchè il sesto volume della collana Il bambino naturale in tasca – Neononni è facile! – si rivolge proprio a loro: ai futuri e neononni, per offrire loro le informazioni scientifiche e i suggerimenti utili per rivelarsi una risorsa preziosa, una garanzia di benessere per i neogenitori e di conseguenza per il nipotino che è nato.

Futuri genitori… fate leggere questo libro ai nonni. Potrà rappresentare un punto di partenza per comprendersi meglio e individuare le modalità con cui queste figure a voi vicine possono aiutarvi prima e dopo la nascita.
Neononni è facile! parla di allattamento, di nanna, di vizi e pregiudizi, di veri bisogni del bambino, di pappa, di rientro al lavoro della mamma. E ne parla in modo immediatamente comprensibile, con brevi testi e simpaticissime vignette. Una lettura adatta a tutti i nonni, anche a quelli che, magari, non amano leggere.
Per capirsi meglio, per sentirsi più vicini, per aiutare i nonni ad aiutare.

E allora buona lettura a tutti: genitori e nonni!

Giorgia Cozza


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.