Lettera aperta di una madre ai figli per l’estate

Pubblicata il 17 giugno 2015 sul blog di M.Blazoned (www.mblazoned.com)

“Ciao bambini,

quest’estate sentitevi pure liberi di lasciare in giro le vostre cose dove vi pare. Frullati bevuti a metà in soggiorno? Non c’è problema, ci penso io. Calze all’ingresso? Le prendo io. Piatti nel lavandino? Continuate pure a metterceli. Lego ovunque? Li adoro! Oh, e trascinate pure le vostre coperte per tutta la casa e abbandonatele quando non vi servono più. Le piegherò con cura per voi e le riporterò nelle vostre stanze.

E le porte? Chiuderle è facoltativo. Sono sempre dietro di voi, perciò, dico sul serio, non vi preoccupate. Adoro quando entrano le vespe ed esce l’aria condizionata. Chi siamo noi per rimanere prigionieri nelle nostre case climatizzate? In questa casa vige la politica delle porte aperte. Abbiamo soldi a non finire.

Ed è perfetto lasciare asciugamani umidi e costumi bagnati su qualsiasi superficie, dal pavimento al corrimano. Mi piacciono i mucchi, ma siate creativi! Oh, e metterli sulle superfici di legno verniciato è la cosa migliore. Li prenderò io per non far deformare il legno. Voi avete troppo da fare, state fermi e tornate al vostro Netflix, Friends non si guarda e riguarda mica da solo.

E ditemi quando avete fame. Non sentitevi vincolati ai comuni orari dei pasti, e vi prego di non coordinarvi fra voi. La cucina è aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e sono felice di poter frullare, sbattere e montare tutti gli ingredienti che vi servono, quando vi servono. Sono bravissima nella cucina espressa.

E se vi cucinate da soli, lasciate pure ogni singolo utensile e ingrediente nel posto esatto dove vi è servito l’ultima volta. Anche il latte. Se va a male…basterà che lo ricompri. I soldi? Ma per favore, basterà che lavori di più. Pulire, poi, spetta a me. Vi verrò dietro dietro e rimetterò in ordine. È divertente per me vivere di riflesso attraverso le vostre prodezze culinarie. Del tipo, caspita! Come avranno fatto a lasciare così tanti pezzetti di formaggio sul piano di lavoro? Impressionante.

E ogni volta che avete sete… prendete un bicchiere nuovo. Ne abbiamo a tonnellate, e abbiamo anche una lavastoviglie che adoro caricare e svuotare. E, per quanto ne so, anche elettricità e acqua a volontà. Il mondo è nostro!

E se organizzate qualcosa con gli amici? Sono a vostra disposizione. Vi accompagnerò a destra e a sinistra, o fino all’inferno, fate voi. Voglio dire, ho un’auto e una patente, meglio trarne il maggior vantaggio possibile. E vi prego, non ho bisogno di alcun preavviso. Posso interrompere con facilità qualsiasi cosa stia facendo, anche il lavoro, per accompagnarvi. So quanto sia prezioso il vostro tempo. Vi servono i soldi per il cinema? Eccoli, ragazzi.

Qualche ultima precisazione in fatto di convivenza: alzate gli occhi al cielo? Sì! Adoro l’immediato riscontro ai miei pensieri e alle mie idee, altrimenti come saprei se la cosa vi fa piacere oppure no? Farsi la doccia? è facoltativo, sapete voi qual è la cosa migliore. Mi rimetto a voi. Indossare un cappello? Non se ne parla. Più sole prendete e meglio è. I vostri lavoretti domestici? Ditemi voi quando è il momento buono. Le erbacce e il disordine non vanno da nessuna parte.

Per ultimo… Vi prego di indossare sempre gli auricolari così da non sentirmi quando vi parlo. La comunicazione è una cosa del tutto sopravvalutata. Piccole cose che non sapete di me? Adoro gridare le cose a pieni polmoni tre o quattro volte senza risposta. È un’esperienza molto catartica (cercatevi il significato sul dizionario).

Bene, pensate pure che io sia pazza, ma se seguirete tutte queste linee guida, credo che la nostra estate sarà fantastica per tutti.

O, se non capite il sarcasmo, non credo che sopravvivrete fino a luglio. Comunque sia…

Vi adoro ragazzi.

Mamma, il vostro genitore di default”.

Traduzione di Michela Orazzini


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.