L’adolescenza e le sue sfide educative, il libro a Valdagno

L’adolescenza è una tappa dell’evoluzione dei nostri ragazzi di enormi trasformazioni, e di ridefinizione dei ruoli, delle dinamiche della relazione genitori-figli.

Quelli che fino a poco tempo fa erano i “nostri bambini”, per i quali eravamo riferimento indiscusso, porto sicuro, fonte di conforto, oggetto principale del loro amore, oggi ci appaiono distanti, indecifrabili…

Cercano approvazione fuori dalla famiglia, si orientano ai coetanei, seguono modelli diversi dai nostri, tanto che noi genitori sembriamo diventati superflui, se non addirittura “nemici”.

La tentazione di biasimarli, o peggio di allontanarci da loro non farebbe che complicare le cose. In realtà i nostri figli adolescenti continuano ad avere bisogno di noi, anzi, forse più che mai.

Senza la guida discreta ma presente dei genitori come può un ragazzo affrontare le sfide, emotive e sociali dell’adolescenza? Oggi più di ieri sono molte – e subdole – le insidie che rischiano di compromettere il benessere dei nostri ragazzi.

Non più soltanto l’orientamento ai coetanei, ma anche e soprattutto il mondo tanto vasto quanto oscuro del web e delle nuove frontiere della socializzazione: i social network.

Quali sono le sfide educative alle i genitori di oggi sono chiamati a rispondere quando si parla di adolescenza?

Se ne parla a Valdagno (Vicenza) in un incontro con Ilaria Caprioglio, autrice del saggio Adolescenza – genitori e figli in trasformazione.

Giovedì 29 ottobre, ore 20.30, presso la sala Soster di Palazzo Festari, Ilaria incontrerà i lettori e presenterà il suo libro in una serata letteraria organizzata dalla libreria LiberaLibro di via Marconi.

Per chi ha figli adolescenti o si occupa di adolescenza, un appuntamento da non perdere.


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.