Aspetto di accudire il mio bambino con più serenità e a costo zero!

Ci scrive una futura mamma in dolce attesa:

Buongiorno a tutti.

Mi chiamo Maddalena, ho 27 anni e sono alla 15esima settimana di gravidanza!

Una mia amica diventata mamma ad agosto mi ha consigliato un paio di settimane fa di leggere il libro Bebè a costo zero.

Ho avuto un’illuminazione!

A parte il fatto che lo sto divorando ed è molto piacevole leggere libri di questo genere. Volevo farvi i complimenti perché siete riusciti a tranquillizzarmi e rasserenarmi per intraprendere questa magica avventura, e un percorso di vita avvolto da dubbi e incertezze che si hanno a prescindere!

Grazie infinite! Sicuramente farò anche altri acquisti adesso che ho conosciuto anche il vostro sito! Farò tesoro dei vostri consigli! Buon proseguimento.
Maddalena

Sapere di aver contribuito a rasserenare una mamma che si appresta ad accudire il suo bambino ci incoraggia e ci allieta! E ci rende ancor più felici constatare come un testo che parla di consumo critico e consapevolezza dei reali bisogni del bebè sia stato recepito nella maniera giusta.

Ossia facendo sentire le future mamme e i futuri papà capaci di prendersi cura dei loro bambini, competenti e fiduciosi nei propri mezzi. Perché accudire e crescere un bambino necessita di poche cose davvero indispensabili: calore, presenza, contatto, latte di mamma

Tutte cose che non si comprano, che non hanno il cartellino del prezzo.

E che ogni mamma ha a propria disposizione, a costo zero!

Grazie davvero, Maddalena, per il tuo riscontro e il tuo entusiasmo!

E tu? C’è un libro del Bambino Naturale che è stato particolarmente illuminante nel tuo percorso da genitore?

Raccontacelo!


Potrebbero interessarti anche

Libri sull'argomento


  • Giulia

    La vostra collana l’ho conosciuta grazie al consiglio di Cristina, l’ostetrica del consultorio che ha tenuto il corso preparto quando l’ho frequentato per il mio primogenito.
    Ci aveva parlato di “Un dono per tutta la vita” di Gonzales di cui mi sono innamorata. Poi sono passata subito a Bebè e costo zero e poi agli altri, quasi tutti a parte due/tre più di “nicchia” (intendo come argomento) che per fortuna non mi sono serviti, come “Parto cesareo”.
    Un dono per tutta la vita mi ha dato un sacco di informazioni sull’allattamento e mi ha sostenuto, assieme ai consigli di Cristina prima e di una signora consulente siciliana che mi ha aiutato , del tutto gratuitamente, a distanza e che ha anche scritto due libri in tema allattamento e portare, Grazie De Fiore.
    Il primo, Stefano, l’ho allattato fino quasi a 4 anni, quando, incinta di 2 mesi del secondo, lui si è staccato da solo. Ora da sette mesi sto allattando esclusivamente Leonardo e continuerò fino a quando lui lo vorrà.
    Grazie a voi e ai vostri libri fondamentali per noi mamme ad alto contatto.
    Secondo me è fondamentale seguire il proprio istinto e non lasciarsi sopraffare da consigli non richiesti che ci vengono dall’esterno circa il viziare, falso mito dell’educazione.
    In questo senso devo anche citare come libro fondamentale nella mia “cultura” di mamma “E se poi prende il vizio” di Alessandra Bortolotti.