Accudire i bambini e accogliere i loro bisogni, il libro a Viareggio

Quando una mamma stringe a sé il suo neonato, schiere di parenti, amici, conoscenti, esperti e sedicenti esperti si sentono in dovere di dare consigli su come accudire i bambini.

Ognuno ha un metodo infallibile da proporre, o critiche da avanzare

  • Non prenderlo sempre in braccio quando piange
  • Non allattarlo appena apre bocca
  • Lascialo nella sua culletta a dormire
  • Dagli il ciuccio per calmarlo…

Il filo conduttore di tutte queste “massime”? Uno, e uno solo: il timore di “viziarlo”.

Il che suppone che le richieste di un bambino molto piccolo, espresse attraverso il pianto, siano solo “capricci”:

  • Piangere per stare in braccio sarebbe un capriccio
  • Piangere perché si vuole il seno sarebbe un capriccio
  • Piangere per addormentarsi accanto alla mamma sarebbe un capriccio

Se, al contrario, provassimo a cambiare prospettiva, mettendoci nei panni del neonato, forse ci accorgeremmo che quanto definito “vizio” altro non è che l’espressione di un bisogno vitale e irrinunciabile: nutrimento e contatto.

Se provassimo ad accogliere in quest’ottica il pianto dei nostri bambini appena nati, che esprimono disagio appena sono lontani da noi (il cosiddetto “vuole sempre stare in braccio”), se ci permettessimo – senza paura delle critiche e senza sensi di colpa – di assecondare queste richieste, quanto sarebbe più semplice e naturale prenderci cura di loro!

Di questo, e di tanti altri aspetti dell’accudimento e dell’educazione dei bambini, si parlerà a Viareggio con Alessandra Bortolotti, che il prossimo 21 novembre, dalle ore 14 alle 19, presenterà il suo bestseller E se poi prende il vizio? in un incontro organizzato dall’Associazione Abbracciami, presso l’asilo nido privato CreAttivamente, in via Buozzi – angolo via Indipendenza, Viareggio.

Mamme, papà, nonni, zii, educatori e professionisti del settore materno-infantile – nonché i bambini stessi – sono invitati!

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione secondo le modalità che trovi nel sito ufficiale dell’Associazione Abbracciami.


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.