Una scuola a misura di bambino, il libro a Novara

Facciamo il punto sulla scuola.

In molti la criticano, in molti chiedono una scuola nuova, più a misura di bambino, che dia spazio all’individualità di ciascun alunno, che vada oltre criteri di valutazione basati su verifiche e voti, che consideri i bambini protagonisti dell’apprendimento.

Ma da dove incominciare?

Innanzitutto da una riflessione seria e costruttiva, che non può prescindere dalla consapevolezza dei bisogni dei bambini – che la scuola la frequentano.

E poi dai buoni esempi che giungono dal passato. Perché non tutta la scuola è o è stata da buttare via.

Sono molte le proposte pedagogiche “alternative” che ci mostrano come un’altra scuola è possibile.

Alcuni nomi? Maria Montessori, Mario Lodi, Don Milani, Rudolf Steiner. Personaggi che si sono avvicinati al bambino con amore e rispetto, e che con lo stesso amore e rispetto hanno proposto percorsi educativi rivoluzionari.

Così come rivoluzionarie sono alcune proposte come la scuola parentale, oppure la scuola libertaria, o la senza zaino.

Perché non prendere spunto da questi modelli esistenti e già “collaudati” per trasformare in modo costruttivo e creativo la scuola dei nostri bambini?

Questa la proposta di un’insegnante e formatrice che da vent’anni lavora a scuola e si interroga sulla scuola.

Il risultato delle sue riflessioni è un libro davvero utile a chi vuole davvero ripensare la scuola in maniera propositiva.

Un’altra scuola è possibile? è il testo di Sonia Coluccelli che riassume le esperienze pedagogiche più importanti della scuola “amica dei bambini”, a cui attingere per migliorare la scuola di oggi.

Sabato 14 novembre, ore 15, Sonia presenterà il suo libro a Novara, presso la libreria La Talpa – viale Roma 21f, in un incontro gratuito aperto a tutti.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione allo 0321390077, oppure scrivendo a deagostinilatalpa@libero.it o andando su www.librerialatalpa.it.


Potrebbero interessarti anche