SOS Mamma: “Il mio bambino si addormenta solamente nel passeggino”

Ciao, vi scrivo perchè a casa nostra il momento della nanna è diventato un vero problema. Il mio bambino di un anno e mezzo si addormenta solo se ‘ninnato’ nel suo passeggino e anche così a volte ci vuole un’ora perché prenda finalmente sonno. Questa del passeggino sta diventando una schiavitù e vorrei cambiare modalità, ma se provo ad addormentarlo diversamente sono pianti e urla, oppure semplicemente non si addormenta, corre in giro per casa e vuole giocare. Cosa posso fare? 

Una mamma stanca

Cara mamma stanca, hai tutta la nostra comprensione, quella che descrivi non è una delle situazioni più facili, immagino la stanchezza e forse la frustrazione. Ricette pronte per gestire il momento della nanna ovviamente non ce ne sono, ma tu che conosci il tuo bambino meglio di chiunque altro puoi aiutarlo pian piano a trovare delle modalità meno faticose (per voi genitori) da gestire. Coraggio! Abbi fiducia…

Ogni sera, con calma, puoi provare a proporre dei rituali diversi dal passeggino. Per alcuni bimbi la soluzione è raccontare una storia (o due, o tre), sfogliare dei bei libretti colorati, fare le coccole, stare abbracciati nel lettino o nel lettone… L’obiettivo è quello di associare al letto del bimbo dei rituali piacevoli, che lo invoglino ad andare a letto (anziché restare nel passeggino) per poter stare con mamma e papà e dedicarsi a quelle belle attività (coccole, canzoncine, storie e fiabe, ecc.).

Un altro suggerimento è quello di osservare il bimbo per capire qual è l’orario giusto per la nanna: ognuno di noi ha una sorta di orologio biologico interno che ne determina i ritmi di sonno e veglia. Ci sono bimbi che alla sera crollano presto e prima dell’alba sono già svegli e pieni di energie e ci sono bimbi che amano ‘tirar tardi’ e riposano volentieri al mattino. Se il tuo bimbo rientra nella seconda “categoria”, non avrebbe senso provare a metterlo a letto alle 20 in punto…

Una volta individuato l’orario (più o meno, eh, non si dice di essere super fiscali) gli esperti suggeriscono di rispettarlo il più possibile, la regolarità e il rispetto degli orari, sono dei buoni alleati per creare una routine consolidata.

Questo è valido in generale, la giornata del bambino dovrebbe infatti essere scandita da ritmi regolari. La ripetitività, le abitudini consolidate, gli eventi che si succedono secondo una sequenza nota, offrono sicurezza al piccolo e favoriscono una nanna serena.

Ti consigliamo alcune LETTURE sull’argomento:

Facciamo la nanna: consigli sui metodi per far dormire il vostro bambino

Di notte con tuo figlio: la condivisione del sonno in famiglia

Ti consigliamo alcuni ARTICOLI sull’argomento:

Il sonno dei bambini dura tutta la notte? Uno stereotipo ingannevole

– Crescere i bambini con i “metodi” aiuta?


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.