Natale con i bambini e idee regalo a costo zero

Che meraviglia il Natale da bambini, che ricordi. Credo che la maggior parte di noi custodisca nel cuore dei momenti magici legati all’atmosfera speciale del Natale. I preparativi, l’albero addobbato, il presepe costruito con i genitori, il pranzo del 25 o il cenone, con i piatti più buoni e la tavola più curata…

E l’attesa della vigilia, con la speranza di ricevere il dono, o i regali desiderati…

Oggi che siamo genitori tocca a noi ricreare la magia per i nostri bambini e, grazie a loro, abbiamo la possibilità di riassaporarla anche noi quella magia, possiamo per un poco tornare bambini e rivivere lo stupore e l’incanto delle luci colorate, delle decorazioni appese ai rami, delle candele e delle ghirlande…

Ma perché la magia si compia, il Natale va costruito, dev’essere coltivato di giorno in giorno, perché l’avvento è già festa, e se ci regaliamo del tempo da trascorrere con i nostri bambini dedicandoci ai preparativi la gioia non durerà un giorno soltanto, ma settimane!

Sì, perché – diciamolo – il bello del Natale non sono i regali o non sono soltanto i regali, ma è il tempo trascorso insieme, genitori e bimbi, per prepararlo il Natale. Ancora una volta la soluzione per rendere felici i nostri bimbi non è comprare, spendere, acquistare… Ma è tempo condiviso, emozione, vicinanza, affetto… E allora ecco che appare chiaro come la proposta di un Natale a costo zero non rischi di diminuire la gioia, ma al contrario, la renda ancora più ricca e piena.

Ecco alcune idee, semplici ma efficaci, per costruire il nostro Natale in famiglia.

Leggere insieme dei bei libri dedicati al Natale. La scelta è vastissima: ci sono tanti volumi illustrati legati a questa festa, libroni da leggere un po’ alla volta e libri con poche parole da leggere in una sera, alcuni si potranno comprare, altri prendere in prestito in biblioteca per avere qualche pagina nuova nuova da raccontare ogni sera. E se il bimbo ha una sua storia preferita, benvenuta la rilettura, perché quando scatta l’amore per un libro la parola d’ordine per giorni (o magari per settimane) è “ancora”! Il libro finisce, ma la storia ricomincia più e più volte finché il bisogno di ascoltarla è saziato.

Preparare gli addobbi! Oltre a coinvolgere i nostri bambini nella preparazione dell’albero e/o del presepe, si possono trascorrere dei pomeriggi divertenti e creativi costruendo delle decorazioni fai da te, insieme a loro. Anche i più piccini possono partecipare colorando una pallina di Natale di cartoncino o di polistorolo, o decorandola con dei brillantini… Nel sito delle Storie di Alice c’è una sezione dedicata al Natale http://storiedialice.weebly.com/home.html con tante idee per lavoretti da fare insieme: dalle palline da stampare e colorare, alle statuine del presepe, ai poster, agli addobbi da appendere.

La musica di Natale… Ai bambini le canzoncine di solito piacciono molto. Se prepariamo la nostra colonna sonora di Natale, potremo ascoltare con loro brani e canti tradizionali da Jingle bells a Bianco Natale a Tu scendi dalle Stelle… Una bella occasione anche per imparare le parole per poi cantare insieme in auto, quando ci si annoia, o quando si fa una passeggiata…

Creare i biglietti di auguri. Ecco un altro lavoretto che ai bambini in genere piace molto: sono sufficienti dei cartoncini bianchi (il cartoncino si può anche recuperare utilizzando imballaggi o contenitori) da colorare a piacere con pennarelli, pastelli a cera, colori a dita, brillantini, bottoni, perline…

Scoprire il regalo giusto. Ebbene sì, si possono coinvolgere i bambini anche nella scelta e nella preparazione dei doni per le persone che ci sono care. Il nostro Natale a costo zero si propone come alternativa allo shopping frenetico dell’ultima ora, spesso fonte di stress anziché di gioia, e invita a riflettere sui gusti e sulle preferenze di nonni e zii per individuare il dono giusto per ognuno. Al nonno che è goloso, una confezione di biscotti fatti in casa? Alla nonna che ama i fiori un bel fiore di legno realizzato con un vecchio mestolo, cartoncino per fare i petali e le foglie e tempere per colorare il tutto? Alla zia che abita lontano e non può vederci spesso un bel portafoto fai da te con una foto dei nipotini? In libreria si possono trovare diversi manuali dedicati ai lavoretti creativi e in internet sono numerosi i tutorial che offrono istruzioni semplici e chiare.

Ai bambini fa piacere costruire qualcosa insieme ai genitori ed è sempre gratificante poter dire: “Questo l’ho fatto io!”. Una bella opportunità per insegnare ai piccoli che non tutti i doni si devono acquistare, che si può rendere felici le persone amate anche senza spendere, ma dedicando loro del tempo, mettendoci mente e cuore, fantasia e impegno.

E allora… Un augurio speciale per vivere dei giorni dell’avvento ricchi di fantasia, fiabe, musica e affetto insieme ai vostri bambini!

Giorgia Cozza


Potrebbero interessarti anche

Libri sull'argomento