Giorgia Cozza al convegno sul consumo critico “Buttare o non buttare?” a Lanzada (SO)

Venerdì 5 febbraio alle ore 20.30 si terrà la conferenza aperta a tutti “Buttare o non buttare? C’è una cosa da imparare…“. L’incontro si terrà presso la Sala Maria Ausiliatrice a Lanzada (SO).

L’evento è organizzato dall’ Associazione ErreQuadro Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco e riunisce le Comunità unite da un obiettivo condiviso: La Valmalenco verso una nuova gestione dei rifiuti.

L’interessante serata organizzata è dedicata all’argomento quanto mai attuale dei rifiuti e parteciperà anche Giorgia Cozza, con “Bebè a costo zero“, “Pannolini lavabili” e “Bebè a costo zero crescono“. Tre libri che possono aiutare le famiglie con dei bambini (piccoli e grandi) a consumare in modo più critico, produrre meno rifiuti, risparmiare e rispettare il pianeta: “Uno dei problemi che va al cuore del vivere comune è proprio quello dei «rifiuti»” spiegano dall’associazione errequadro che organizza l’evento, “e il legame contradditorio tra incremento del benessere economico e aumento della produzione dei rifiuti genera anche maggiori sprechi, dunque danni all’ambiente in cui viviamo e all’economia che ci sostiene”.

Al tavolo, i relatori:

Don Andrea Del Giorgio, sacerdote «Caro san Cristoforo… ovvero quale mondo passeremo alla prossima generazione?» Dalla cultura dello scarto ad una vita più umana, comunitaria, responsabile

Giorgia Cozza, giornalista «Meno oggetti, più affetti» Le vere esigenze dei nostri bimbi non si possono comprare

Francesca Alessi, insegnante «Riusalo tu che a me non serve più» Un’iniziativa della Scuola Secondaria di Ponte in Valtellina nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Roberto Fiorendi, artigiano «Verso la tariffa puntuale» L’esempio di Boltiere, Bergamo

Fernando Negrini, consigliere comunale «Cos’è stato fatto e cosa si potrà fare in Valmalenco per migliorare la raccolta, la gestione e lo smaltimento dei rifiuti»

 

Per informazioni: tel. 347/5232955, email r.quadro.info@gmail.com


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.