Ecco cosa rispondiamo a chi dice che l’allattamento NON è naturale!

Ecco un breve estratto di un articolo che ci ha fatto accapponare la pelle! Leggere per credere!

Per la rivista Pediatrics bisogna smettere di dire che l’allattamento è naturale!

 Un nuovo articolo della rivista Pediatrics chiede ai pediatri e al personale medico di non dire più che l’allattamento è naturale, argomentando che così facendo si dà l’impressione che le pratiche della genitorialità naturale siano più sane. Le autrici hanno promosso una campagna pubblica per mettere fine all’uso in positivo della parola “naturale”, affermando che essa è associata a pratiche “problematiche” come il parto in casa, la scuola familiare e il rifiuto dei cibi OGM; sostenendo inoltre che i movimenti per una genitorialità naturale interferiscono con gli sforzi volti alla vaccinazione di massa.

…Il rischio di dare l’impressione che le scelte naturali siano sempre le migliori è talmente alto che le autrici concludono sostenendo come la parola “naturale” non dovrebbe essere usata in un contesto positivo, anche se questo significasse danneggiare l’allattamento.

Nell’articolo, Unintended Consequences of Invoking the “Natural” in Breastfeeding Promotion, Jessica Martucci e Anne Barnhill, ricercatrici in Etica medica e Politiche della salute al Penn Medicine, scrivono:

“Dovremmo pensarci due volte prima di riferirci all’allattamento come “naturale”, anche se questo motiva le donne ad allattare.”

In una sede diversa, dedicata ai commenti dei lettori sul Philly Voice, scrivono:

“Gli studi hanno dimostrato che i sentimenti anti-vaccini tendono a coincidere con l’affidarsi alle medicine alternative e complementari e con l’interesse manifesto nei loro confronti; con lo scetticismo nei riguardi delle autorità istituzionali e con un forte coinvolgimento e interesse nel campo della salute e delle conoscenze ad essa relative; con l’autonomia e le pratiche di vita salutari.”

 Concludono affermando che:

“Se fare ciò che è ‘naturale’ è meglio nel caso dell’allattamento, come possiamo aspettarci che le madri ignorino questa forte visione del mondo quando devono compiere altre scelte sulla salute, come nel caso dei vaccini?”

Lo stesso comitato scientifico sull’allattamento di Pediatrics ha però condannato il messaggio dell’articolo. Inoltre, in una rubrica di commento dedicata all’articolo sulle pagine della rivista stessa, la Sezione dell’ American Academy of Pediatrics per le linee guida sull’allattamento ha affermato:

“Vogliamo sostenere con chiarezza che l’allattamento rappresenta lo standard normativo per l’alimentazione dei neonati, e che altri tipi di alimentazione sono un rischio per la salute di madre e bambino, in quanto possono determinare esiti patologici sia a breve sia a lungo termine.”

 Per essere del tutto chiari, l’allattamento è indiscutibilmente naturale. La definizione di naturale, secondo il Merriam Webster è:

– esiste in natura e non è prodotto o determinato da persone: che viene dalla natura

– non ha sostanze o additivi chimici aggiunti: che non contiene nulla di artificiale

– Usuale o atteso

 Secondo tutte e tre le definizioni, l’allattamento è naturale. È grottesco e assurdo suggerire altrimenti. È inoltre senza ombra di dubbio la cosa migliore per un neonato.

Le pratiche naturali sono spesso le migliori, per noi e i nostri figli. Le autrici dell’articolo sono ricercatrici che intendono specializzarsi in etica medica. Suggerire che dovremmo fare una campagna per diffamare tutte le pratiche naturali nel tentativo di influenzare i genitori all’accettazione di vaccini e OGM è davvero il perfetto distillato di un consiglio non-etico, per non dire disonesto.

Michela Orazzini

Tratto da examiner.com e tradotto da Michela Orazzini


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.