Provare i pannolini lavabili d’estate, perché no?

Siamo nel cuore dell’estate. Le giornate sono calde, i panni asciugano al sole, i genitori (in genere) hanno un po’ più di tempo per godersi i bambini.

Insomma, potrebbe essere un buon momento per provare qualche pannolino lavabile. Le condizioni favorevoli ci sono tutte. Per chi magari è “tentato”, ma non ha ancora trovato il tempo/il coraggio/lo stimolo per fare una prova, per chi vorrebbe ma non è sicuro, per chi pensa che sarebbe un buona idea per evitare al bimbo il caldo-umido dell’usa e getta e per ridurre il drastico impatto ambientale dei pannolini usati quotidianamente…

Coraggio! Non è necessaria una partenza drastica, della serie diciamo addio definitivo agli usa e getta sin dal primo giorno. Si può cominciare in modo soft, un paio di pannolini di tessuto al giorno, e si vede come va. Sono tante le famiglie che hanno iniziato con pochi pannolini lavabili per scoprire che la loro gestione non era affatto difficile come temevano e ridurre rapidamente il consumo di usa e getta, magari fino ad abbandonarli del tutto. Nel libro Pannolini lavabili ci sono le testimonianze di famiglie che li hanno “scoperti” proprio nei mesi estivi, per non lasciarli più.

Per chi non li conosce, ricordiamo che i moderni pannolini di stoffa sono l’equivalente degli usa e getta in quanto a praticità e tenuta. Solo che sono più confortevoli per il bambino, più sani (tessuti naturali a contatto con la pelle, anziché plastica e gel chimici), più economici e più rispettosi dell’ambiente.

E a chi si chiede se i lavabili non rappresentino un passo indietro, un ritorno al passato, rispondiamo che in realtà è il contrario. Quello che si propone oggi alle famiglie è di fare un passo avanti. Un passo verso il futuro. Un futuro più responsabile, che ci vedrà finalmente consapevoli di quanto è preziosa la nostra terra, l’unica che abbiamo. La casa dei nostri figli e dei nostri nipoti.

Ma soprattutto, considerazione che sicuramente interessa a tutti i genitori, i lavabili sono più freschi e confortevoli per la pelle del bebè. Un bell’aiuto in queste giornate calde…. E per parecchi bimbi i pannolini in tessuto hanno rappresentato la soluzione alle frequenti irritazioni causate dal pannolino usa e getta.

Insomma, vale la pena prendere in considerazione l’idea e provare ad informarsi. Se poi questa non è la strada che fa per voi, per il vostro bimbo e per la vostra famiglia, non c’è che da tornare a comprare gli usa e getta. Tentar non nuoce!

Giorgia Cozza


Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.