• 0 Elementi - 0,00
    • Il carrello è vuoto.

redazione | News

Ritalin, 'Giù le mani dai bambini' ricorre al TAR

8 Maggio 2007


Nei giorni scorsi, infatti, l’associazione ha depositato un ricorso con procedura d’urgenza al TAR del Lazio chiedendo un provvedimento d’immediata sospensione della distribuzione in commercio di Ritalin (metilfenidato, prodotto da Novartis) e Strattera (atomoxetina, prodotto da Eli Lilly). E’ la prima volta che una Onlus italiana si oppone ad una delibera d’introduzione in commercio di uno psicofarmaco.

“Non temiamo questo confronto, perché ricorrendo al TAR ci schieriamo a favore degli interessi dei bambini italiani – ha dichiarato Luca Poma, portavoce nazionale di ‘Giù le Mani dai Bambini’ – mentre l’AIFA continua con quest’approccio lacunoso e scientificamente discutibile a fare di fatto gli interessi delle case farmaceutiche, le quali trarranno grande beneficio dall’introduzione in commercio anche in Italia di questi potenti psicofarmaci.”

Poma ha poi concluso: “Il nostro desiderio non è che queste molecole non siano disponibili, bensì che i protocolli che ne regolano la somministrazione siano davvero sicuri ed a prova di abuso: così non è, ed all’AIFA lo sanno bene, ma continuano a fare orecchie da mercante”.

Per maggiori informazioni: Giù le Mani dai Bambini