La cioccolata per smettere di succhiarsi il pollice


Così facendo – spiegano i sanitari – i piccoli si espongono al rischio di contrarre vari tipi di malocclusione (cioé cattiva relazione di contatto fra i denti) più o meno gravi. L’abitudine di succhiarsi il dito – generalmente il pollice – o il succhiotto è disturbo frequente che, attraverso la persistenza di alterata deglutizione e postura linguale, crea problemi non solo all’apparato orale ma anche disturbi otorinolaringoiatrici, difetti respiratori e di crescita del viso, e in alcuni casi, deficit di attenzione, delle capacità cognitive e del comportamento.

Due i percorsi terapeutici adottati contemporaneamente nella struttura sanitaria pisana (sezione di ortodonzia diretta da Luciano Poli): per i bambini che si succhiano il pollice viene impiegato un braccialetto – detto “Milli” – che funziona da dissuasore e la cioccolatoterapia per creare un riposizionamemo linguale adeguato; nel caso di succhiatori di ciuccio, viene semplicemente utilizzato un dispositivo rieducatore – chiamato “Adri” – in grado di ricreare un’adeguata posizione della lingua, che a poco a poco fa dimenticare al bambino l’amato ciucciotto.

Per informazioni:

Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana

Potrebbe interessarti anche