Un altro pannolino è possibile


Un pannolino, un assorbente igienico: prodotti di uso quotidiano, apparentemente anonimi, ma particolarmente inquinanti. Ogni anno, solo in Europa occidentale, vengono prodotti 24 miliardi di assorbenti igienici: una volta utilizzati e gettati, in termini di volume, equivalgono ad un grattacielo di rifiuti, alto 200 metri, con una base larga quanto un campo da calcio. Lo stesso discorso per i 22 miliardi di pannolini, ma il grattacielo questa volta è alto 800 metri. Per quanto poi riguarda la produzione, ogni Kg di polypropilene utilizzato nei prodotti convenzionali causa l’emissione di 8 Kg di Co2 in atmosfera, mentre per un chilo di Pla le emissioni si aggirano intorno ad 1 Kg.

L’argomento verrà trattato – venerdì 28 ottobre, ore 18.00-21.00, presso la Città dell’Altra Economia, Largo Dino Frisullo, Roma Campo Boario – con:

– Marco Benedetti, direttore di WIP

– Federica Rosato, gruppo di acquisto solidale CamBioLogica

– Marina Russo, gruppo di acquisto solidale GAOS (Gruppo di Acquisto e Offerta Solidale)

Per informazioni:

Città dell’Altra Economia

GAOS

WIP


Potrebbero interessarti anche