Il gusto per frutta e verdura? Si impara dalla mamma


Secondo uno studio del Monell Chemical Senses Center di Filadelfia il gusto dei cibi assunti dalla mamma verrebbe percepito dal feto attraverso il liquido amniotico; un consumo regolare ed abbondante di un particolare cibo durante la gravidanza avrebbe come conseguenza un sicuro apprezzamento da parte del futuro bimbo.

I ricercatori di Filadelfia hanno dimostrato la propria tesi dividendo 45 neonati tra i 4 e gli 8 mesi di età in due gruppi. Al primo hanno dato come pappa fagiolini per 8 giorni consecutivi, al secondo fagiolini e poi omogeneizzato di pesche per lo stesso periodo.

“I bambini allattati al seno le cui madri consumavano pesche abitualmente – spiega Julie A. Mennella, ricercatrice del Monell Chemical Senses Center di Filadelfia – hanno mostrato di gradirle molto come alimento. I sapori provenienti dalla dieta della madre sembrano passare attraverso il sacco amniotico e il latte. E così il bambino impara.”

Potrebbe interessarti anche