Poco efficace il vaccino antinfluenzale nei bambini sani


Gli Autori della notizia – riportata sul sito internet dell’Associazione Culturale Pediatri (ACP) – segnalano che nelle due stagioni esaminate (2003-2004 e 2004-2005) non vi era una buona corrispondenza tra i ceppi virali circolanti e quelli contenuti nel vaccino. La sovrapposizione imprevedibile tra virus vaccinali e circolanti, è uno dei tanti aspetti che contribuiscono a determinare l’incertezza dei risultati della vaccinazione, a causa della grande variabilità dei virus influenzali e dei lunghi tempi (6-9 mesi) necessari ad allestire il vaccino con le metodiche attuali.

Clicca qui per leggere il testo integrale dell’articolo (in inglese)

Potrebbe interessarti anche