La cefalea colpisce anche i bambini

È emerso che nei maschietti il mal di testa è legato soprattutto all’atmosfera famigliare: i dolori sono infatti più acuti quando c’è tensione in casa, e se le liti si verificano più di una volta la settimana il rischio cefalea aumenta dell’80%. Altro fattore “scatenante” – secondo quanto riferito nello studio pubblicato su Deutsches Aerzteblatt International – è la mancanza di tempo per sé, che raddoppia il rischio di emicranie.

Diverso il discorso per le femmine, la cui cefalea sarebbe influenzata dalla reazione dei genitori. Se questa è negativa, il rischio che si ripresenti cresce del 25%.

Per la loro indagine gli psicologi hanno interpellato 8.800 famiglie con figli dai 7 ai 14 anni, e hanno rilevato che il 4,5% dei maschi e il 9% delle femmine soffrono di cefalea almeno una volta la settimana e che l’età ha una scarsa incidenza.

Fonte: Aduc Salute.it


Potrebbero interessarti anche