L’arrivo di un figlio rende più simili ai propri genitori

Lo studio rientra in un più vasto programma di ricerca sui legami familiari appena presentato al simposio Families in Flux, a Madurodam. Gli esperti hanno analizzato un campione di figli (età 18-35 anni) e genitori (età 50-75 anni) e osservato come cambiano le loro relazioni nel corso del tempo.

E’ emerso che dopo un iniziale allontanamento dai genitori spesso concomitante all’inizio di una relazione seria (soprattutto se il partner non va d’accordo coi suoceri), i figli si riavvicinano a mamma e papà quando hanno un figlio loro.

Spesso la vicinanza corrisponde anche a un riavvicinamento fisico, se i nonni contribuiscono ad accudire i nipotini.

Inoltre c’é un riavvicinamento mentale perché pare che la genitorialità porti i figli a pensarla come i propri genitori, dopo averne messo in discussione il modello educativo in gioventù.

Fonte: Tiscali donna

Potrebbe interessarti anche