Cina: sequestrate ancora 72 tonnellate di latte alla melamina

Il rischio per i consumatori, tuttavia, non è scongiurato. Infatti la stampa locale parla di altre cento tonnellate di latte contaminato che potrebbe ancora essere sugli scaffali dei supermercati. Tuttavia non si hanno al momento notizie di intossicazioni.

La melamina è un additivo chimico utilizzato dalle industrie casearie cinesi per la prima volta nel 2008. Può aumentare il valore proteico e calorico del latte ma è molto dannoso per la salute, in grado com’è di provocare calcoli renali, anche con esito fatale.

Finché non è scoppiato lo scandalo, la melamina è stata aggiunta in parecchi prodotti, dal latte in polvere alle merendine per bambini.

E sono proprio i più piccoli ad aver pagato il prezzo più alto. Sono stati circa 300mila, secondo i dati delle autorità cinesi, i neonati intossicati e sei le vittime.

Nel gennaio dello scorso anno i dirigenti della Sanlu, azienda casearia più attiva nell’attività di adulterazione e responsabile delle sei giovani morti, sono stati processati (con tre condanne alla pena capitale, e due all’ergastolo).

Il sequestro di questi giorni segue di pochi mesi un precedente allarme per alcune intossicazioni dovute alle partite di latte corrotto di due anni fa ancora non distrutte.

Fonte: Blitz Quotidiano.it

Potrebbe interessarti anche