Usa: psicofarmaci assunti dai bambini come droga

Davanti alle scuole americane già da tempo si spaccia metilfenidato (il cui nome commerciale è Ritalin), le pasticche vengono polverizzate e poi sniffate come fossero cocaina.

Secondo uno studio dell’Università di Berkeley i bambini che fanno uso di metilfenidato corrono un rischio tre volte maggiore di diventare tossicodipendenti.

Il numero di giovani che usano psicofarmaci non regolarmente prescritti, secondo una ricerca dell’Espad (European School Project on Alcohol and Other Drugs), sono in forte aumento e l’Italia sarebbe in prima fila.

Si tratta di prodotti per la maggior parte acquistati su mercati clandestini, via internet o rubati dall’armadietto dei medicinali di casa.

Anche se legali, le sostanze psicotrope sono droghe a tutti gli effetti, danno dipendenza e creano scompensi psico-fisici anche gravi, che possono condurre alla morte o a tendenze suicide.

Danno assuefazione come le comuni droghe da strada e la persona spesso passa a droghe più pesanti.

Fonte: Finanza in Chiaro.it

Potrebbe interessarti anche