Bisfenolo A: rischi anche in gravidanza

Lo afferma uno studio sui topi pubblicato dalla rivista Environmental Health Perspectives. I ricercatori della Tufts University hanno studiato delle cavie che erano state esposte a tre diversi livelli di Bpa durante lo sviluppo fetale e nei primi giorni di vita, trovando che quelli esposti alla concentrazione più alta hanno avuto quattro o più gravidanze solo nel 60 per cento dei casi, mentre quelli non esposti le hanno avute per il 95 per cento.

Il declino è risultato evidente solo dalla seconda gravidanza.

“I topi esposti al Bpa hanno avuto meno gravidanze”, hanno sottolineato i ricercatori. “Inoltre l’effetto – hanno continuato – è risultato diverso a seconda delle dosi: è più alto per alte e basse dosi, mentre non c’è per le dosi intermedie, un risultato comune quando si studiano sostanze che interferiscono con gli ormoni”.

Fonte: Paginemediche.it

Potrebbe interessarti anche