Il fumo passivo rende i bambini iperattivi

Questi risultati dovrebbero incoraggiare i genitori fumatori a smettere di fumare o almeno a fumare fuori casa.

Secondo il Ministero della Sanità degli Stati Uniti, 2 figli su 3 di età compresa tra i 3 e gli 11 anni sono esposti al fumo di sigarette, mentre 1 su 5 bambini di età compresa tra 9-17 anni hanno una diagnosi di malattia mentale o disturbi da dipendenza.

Gli autori dello studio hanno prelevato campioni di saliva di 901 bambini di età compresa tra 4-8 anni per misurare il livello di esposizione al fumo di sigaretta e hanno chiesto ai genitori di rispondere a domande su questioni sociali, emozioni e gli atteggiamenti dei loro figli.

Il risultato è stato che più i bambini erano esposti al fumo di sigarette peggiore era il loro livello medio di salute mentale, in particolare soffrivano di iperattività e incapacità di seguire gli ordini.

Non è ancora chiaro come il fumo di sigarette possa influenzare i problemi comportamentali. I ricercatori pensano che questo sia legato alla genetica o al fatto che il fumo di sigaretta influenza il cervello come la dopamina.

Fonte: Takecareblog.it

Potrebbe interessarti anche