I gemellini si accarezzano già nel pancione

Ecco il sorprendente risultato di una ricerca condotta dalle università di Padova, Torino e Parma, in collaborazione con l’Istituto pediatrico di Burlo Garolfo.

Dall’osservazione di feti gemelli in utero è emerso che questi, già prima della quattrodicesima settimana di gestazione (ossia prima di aver sviluppato completamente braccia e gambe) si scambierebbero carezze e movimenti delicati.

In pratica esisterebbe una forma di interazione precocissima fatta di gesti che richiamano quelli – volontari – degli adulti, tutt’altro che meccanici e casuali. Spiegano i ricercatori che questa evidenza starebbe a dimostrare che l’essere umano è programmato alla socialità, sin dai primi momenti di vita in utero.

Fonte: La Stampa


Potrebbero interessarti anche