Lavorare a casa: la scelta degli spazi

Se avete deciso di svolgere la vostra professione assieme ai vostri figli, è essenziale per la serenità di tutti scegliere con cura gli spazi di lavoro. E’ molto importante infatti che l’ambiente di lavoro, seppur domestico, siadefinito e differenziato dagli altri ambienti della casa.

Questo per molte ragioni.

La prima, più importante, è per evitare ogni tentazione di lavorare in qualunque angolo della casa, e contemporaneamente ad ogni altra faccenda domestica o materna.

Una nota pubblicità di telefonia cellulare sfoggia una bambina felice delle performace della sua mamma, che può lavorare mentre è al parco giochi con lei. Ma questa immagine idilliaca è tutt’altro che corretta.

Per un bambino è molto importante ricevere attenzioni continuative ed organiche, piuttosto che tanti piccoli momenti interrotti dallo squillo di un cellulare o dalla ricezione di una email.

Non serve avere una casa dalle mille stanze. E’ sufficiente adibire ad ufficio un piccolo angolo, delimitandolo con colori econ arredamento idoneo all’uso.

Definito lo spazio della mamma è indispensabile arredare i luoghi del bebé. Se vostro figlio è molto piccolo non avrete alcuna difficoltà a lavorare con lui in fascia, anche se sarebbe auspicabile comunque che la ripresa del lavoro non avvenisse prima del sesto mese di età del bimbo.

Man mano che il bambino cresce sarà lui stesso ad esprimere le sue esigenze in fatto di organizzazione degli spazi a lui dedicati.

La mamma lavorerà quindi solo nell’“ufficio” domestico riconoscibile agli occhi del bambino. Al di fuori, la mamma è solo la mamma.

…. Naturalmente non possiamo immaginare che basti un tappetone morbido e un carillon per far si che nostro figlio giochi tutto il tempo in cui noi ci dedichiamo a clienti o fornitori. Una mamma che lavora con un piccino tra le gambe deve pianificare il proprio tempo in micro obiettivi e in step professionali.

Ma di questo parleremo la prossima settimana…. ora vado a cucinare.

Luisa Maria Orsi

Potrebbe interessarti anche