Dalla Cina latte di mucca come quello di mamma

Una notizia che dovrebbe suonare come una magnifica conquista della scienza e della biotecnologia, ma che, al contrario, apre scenari a nostro avviso inquietanti.

In Cina è stata progettata (è proprio il caso di dirlo) una mucca transgenica in grado di produrre latte… umano!

Un latte molto simile a quello di mamma, grazie a una particolare modifica del corredo genetico delle mucche Holstein con geni umani. Questo dna “umanizzato” rende possibile la produzione di latte contenente lisozima o lattoferrina – proteine umane – e il 20% in più di lipidi.

Tali proprietà sarebbero benefiche per la salute del neonato (dal punto di vista delle difese immunitarie), rendendo il latte di mucca “umanizzata” valida alternativa al latte di mamma.

La China Agriculture University è ottimista: il prodotto è sicuro tanto quanto quello di una madre che allatti il suo bambino. E presto potremmo trovarlo sugli scaffali dei supermercati.

Meno sereni invece gli organismi preposti al controllo delle biotecnologie. Non vi è certezza assoluta circa la salubrità e sicurezza di prodotti derivanti da organismi geneticamente modificati.

Inoltre, come afferma la Reale Società per la protezione degli animali, sono stati riscontrati seri problemi di salute nella prole di animali clonati.

La domanda è: abbiamo davvero bisogno di questo latte?

Fonte: Affaritaliani.it

Potrebbe interessarti anche