Caffeina e tecnologia rovinano il sonno a bambini e ragazzi

E’ il monito di una ricerca condotta dalla School of Nursing’s Pediatric Primary Care, la prima a concentrarsi sugli effetti sul sonno di bambini e ragazzi della combinazione tra caffeina e tecnologia.

Sono già noti i problemi legati al consumo di bevande zuccherate contenenti caffeina (vedi la Coca Cola) o all’influenza negativa dei giochi elettronici, o dell’uso del pc, a ridosso dell’orario del sonno.

Con questo studio, invece, i ricercatori hanno valutato gli effetti di caffeina e tecnologia insieme, su 100 soggetti di entrambi i sessi e di età compresa tra i 12 e i 18 anni.

Sconfortanti i risultati: i ragazzi arrivano a introdurre – con bevande o altri prodotti – quantità quotidiane di caffeina pari a quella contenuta in 4 caffè. Se a ciò si unisce un uso costante di tecnologie quali computer, consolle, giochi elettronici, telefonini non ci si stupisce che i nostri giovani abbiano sonni disturbati e proco ristoratori.

Con evidenti ripercussioni sulla resa diurna nelle attività scolastiche. L’assenza di lucidità e riflessi pronti tende a essere compensata con l’introduzione di ulteriori sostanze stimolanti, o con attività altrettanto “anti-sonno”, in un circolo vizioso senza fine.

Leggi l’articolo della Stampa.

Potrebbe interessarti anche