Il Canada vieta la vendita dei girelli: pericolosi per la salute dei bambini

salute bambini

Il Canada vieta la vendita e pubblicizzazione dei girelli.

La decisione, annunciata la settimana scorsa dal Ministero della Salute canadese, è stata accolta favorevolmente dalla Canadian Pediatric Society.

Il girello è uno strumento che, contrariamente a quanto si pensi, espone i bambini piccoli a numerosi rischi, senza esser utile ad avvicinarli ai primi passi.

Il presidente della Canadian Pediatric Society, Robin Walker, sottolinea non solo l’importanza di questa risoluzione, ma anche l’opportunità di evidenziare gli effettivi pericoli nascosti dietro l’utilizzo del girello, per una corretta educazione alla sicurezza dei bambini.

Questo articolo per l’infanzia, concepito per aiutare i piccoli a muoversi con maggiore libertà e indipendenza e a imparare prima a camminare, in realtà scoraggerebbe l’avvio della corretta deambulazione, favorendo alcuni “vizi” di movimento.

L’aspetto più controverso, tuttavia, non è questo. Porre un bimbo di 6-7 mesi (ovvero in un’età in cui è in grado di stare seduto) nel girello significa metterlo nella condizione di raggiungere oggetti o luoghi potenzialmente pericolosi.

Prese della corrente, mobili spigolosi, vasi di fiori, scale non protette sono alla sua portata.

Non a caso i pediatri canadesi affermano che il 7% dei piccoli pazienti che ricevono ogni anno è vittima di incidenti legati all’uso del girello.

Per approfondire, leggi l’articolo di Italiasalute.it.

Potrebbe interessarti anche