Se sei mamma, niente lavoro

Scoraggiante il ritratto del nostro Paese e della situazione lavorativa femminile dipinto dall’Istat.

800mila donne risultano costrette a dare le dimissioni quando sono in attesa di un figlio. E ancora troppe volte lavoro e famiglia sono inconciliabili: l’una esclude l’altro.

Il fenomeno riguarda soprattutto le donne più giovani, quelle nate dopo il 1973, le quali, una volta lasciato (perché costrette) il proprio impiego faticano a rientrare nel mondo del lavoro: solo 4 mamme su 10 riprendono l’attività.

Grosse le differenze si  tra Nord e Sud: una madre settentrionale su due torna al lavoro, mentre nel Mezzogiorno soltanto una su cinque.

In Europa  l’Italia è fanalino di coda dell’occupazione femminile, con il suo 46,1 per cento.

Ancora molto… lavoro da fare!

Per approfondire l’argomento, leggi l’articolo della Stampa.

Potrebbe interessarti anche