La pasta all’ossido di zinco per la pelle degli adulti

L’ossido di zinco è un prezioso alleato non solo per la cosmesi neonatale ma anche per la cosmesi degli adulti: le sue proprietà lenitive e cicatrizzanti sono infatti ottime per la pelle acneica e arrossata di tutte le età.

Per migliorare la spalmabilità della pasta all’ossido di zinco è possibile produrre una crema sul modello della pasta di hoffmann ma con una percentuale di ossido assai minore (il 5% è sufficiente), possiamo quindi:

– sostituire i 2/3 dell’olio con del burro di karitè
– aggiungere circa il 10 % di cera d’api

in entrambe i casi è necessario scaldare a bagnomaria per sciogliere gli ingredienti che poi vanno mescolati lentamente all’ossido di zinco.

Avremo così una crema perfetta per il post depilazione!!!

Se vogliamo però applicare una crema all’ossido di zinco sul viso è meglio privilegiare una crema priva di grassi onde evitare l’eventuale creazione di punti neri dovuta all’azione comedonica di alcuni oli.

Una preparazione galenica che potete trovare in farmacia (vedi la Pasta all’acqua di Marco Viti) o facilmente riprodurre in casa è la Pasta all’acqua:

– un quarto d’acqua
– un quarto di glicerina
– un quarto di ossido di zinco
– un quarto di talco

Pestate bene il talco e l’ossido di zinco in un mortaio, aggiungete la glicerina e quando il tutto sarà omogeneo unite pian piano l’acqua e mescolate vigorosamente. Non preoccupatevi se si creerà un velo d’acqua in superficie, basta mescolare nuovamente.

E’ fantastica per asciugare i brufoletti e disinfiammare la pelle arrossata sia del viso che nel resto del corpo!!!

Elena Suppo

Potrebbe interessarti anche