Premiato l’impegno civile delle donne

A Wangari Maathai, premio Nobel per la pace nel 2004, attivista politica e ambientalista keniota morta nel 2011, è dedicato il premioDonne Pace e Ambiente”, alla sua prima edizione.

È un premio promosso dall’associazione A Sud , sostenuto dalla Commissione delle Elette del Comune di Roma e verrà assegnato a 4 donne il 6 marzo, in occasione delle celebrazioni per la Giornata Internazionale della Donna.

Saranno premiate quattro attiviste italiane, che hanno lottato con battaglie in difesa dei diritti dei cittadini, dei territori e degli animali.

Attendiamo con ansia i nomi delle donne premiate*, ben sapendo che spesso l’impegno è donna e che ancora più spesso esso si intreccia con la famiglia, con la difesa della terra, della sostenibilità, con la conciliazione, con la cura.

Questo premio vuole testimoniare che la difesa dei diritti di genere, dell’ambiente, della pace sono spesso il cuore pulsante dell’impegno civile delle donne.

Ricordiamocene, è l’8 marzo.

*Ed ecco i nomi delle donne premiate: Monica Cirinnà, che si è aggiudicata il premio Wangari Maathai; Isabella Tomassi, Simona Ricotti, Consiglia Salvio e Sara Turetta, a cui sono andati i quattro premi terra, aria, acqua e fuoco.

Potrebbe interessarti anche