Per il sorriso della mamma in gravidanza, cosa mangiare

Le corrette e salutari abitudini della donna in gravidanza influiscono sullo sviluppo del feto durante la vostra gravidanza e sulla crescita del bimbo nei primi mesi di vita, se quest’ultimo sarà allattato al seno.
In gravidanza, l’aumento del peso corporeo della mamma non dovrebbe superare i 10-12 kg; proprio per questo seguire un regime alimentare controllato e bilanciato gioca un ruolo molto importante per la salute di mamma e bambino.

La mamma dovrà preferire alimenti freschi, cotti al vapore per limitare i grassi in essi contenuti, eliminare se possibile cibi contenenti additivi, conservanti e coloranti, ridurre al minimo i dolci per prevenire i casi di diabete gravidico, limitare l’apporto di sale per prevenire l’ipertensione arteriosa, causa di gestosi, una sindrome che impedisce il corretto passaggio di ossigeno e sostanze nutritive da mamma a bimbo.

In gravidanza aumenta il fabbisogno di ferro e calcio: il primo è essenziale per la sintesi dell’emoglobina materna e per il conseguente apporto di ossigeno, il secondo è responsabile della formazione di ossa e denti del nascituro. Bisogna considerare che la formazione dei denti da latte del piccolo inizia dal 4°mese di vita intrauterina!

Il giusto apporto di vitamine previene patologie a carico dei tessuti orali della mamma, mucose, gengive e lingua e dei denti dei nostri piccini.

La carenza di vitamina A causa ipercheratosi della mucosa orale e predispone a processi infiammatori; insufficienti quantità di vitamina C e K provocano facilità al sanguinamento della gengiva, rendendola più soggetta ad infezioni batteriche.

In generale, il fabbisogno delle vitamine del complesso B aumenta durante la gravidanza, in quanto cresce la necessità di produrre grandi quantità di energia.

Una carenza di vitamine del complesso B, soprattutto B6, predispone a stati infiammatori della mucosa orale e dell’epitelio delle papille interdentali.

Altra vitamina molto importante è la vitamina B9, o acido folico, la cui carenza sembrerebbe correlata alla comparsa della labio-palatoschisi dei neonati, comunemente chiamata “labbro leporino”. Tale vitamina riveste un ruolo fondamentale nella maturazione dei globuli rossi del feto e nel corretto sviluppo dei tessuti embrionali, soprattutto durante le prime settimane di gravidanza, al momento dell’organogenesi.

La vitamina E rinforza l’attività del sistema immunitario e possiede proprietà antidistrofiche, cioè aiuta la riparazione di danni causati ai tessuti, per esempio in caso di gengiviti gravidiche.

La vitamina D migliora inoltre l’assorbimento del calcio, per la formazione dei dentini dei nostri piccoli.

E allora…..Buon sano appetito mamme, per voi e per il vostro bimbo!

Valeria Scarafile


Potrebbero interessarti anche