L’educazione dei bambini e le tate tv!

L’antefatto: qualche giorno fa la nota trasmissione  tv “Sos Tata“, trasmessa da La7 mostra l’intervento di una “professionista”, che consiglia a una madre di interrompere l’allattamento prolungato del porprio bambino perché pratica diseducativa.

Adducendo quale motivazione che i legami affettivi “veri” si nutrono di altro, e che quella “relazionenon è autentica.

A questo episodio se ne aggiungerebbero altri, riguardo il sonno (guai se condiviso! I bambini devono imparare a dormire da soli per la propria indipendenza!), l’allattamento ecc…ma non stiamo qui ad elencarli tutti.

Chi è assiduo spettatore della trasmissione, e segue le tate televisive saprà benissimo di che stiamo parlando.

Bene, già tempo fa era stato espresso dissenso verso questo genere di “divulgazione pedagogica” fondata più su principi mediatici e di marketing che su reali competenze professionali e dati scientifici.

Oggi, all’ennesimo episodio di cattiva informazione televisiva offerta dal format Sos Tata un gruppo di Associazioni, Comunità Virtuali, singoli genitori e Professionisti vari del settore puericultura ha deciso di elaborare e redigere un comunicato di dissociazione dai discutibili contenuti di trasmissioni come quella menzionata.

Per far arrivare alle redazioni tv e ai dirigenti di rete (che ad oggi hanno ignorato inviti al confronto e proteste civilmente espresse) lo scontento di parte di spettatori-genitori che non solo non si ritrovano nel modello proposto e non concordano con i consigli elargiti, ma criticano un tipo di informazione non suffragato da professionalità e competenze specifiche e riconosciute.

Noi ci associamo e sottoscriviamo il comunicato, diffuso via facebook da un’apposita pagina della quale potete diventare fan per poi sottoscrivere a vostra volta il documento.

Per chi non avesse un account facebook e desiderasse partecipare all’iniziativa, sarà possibile leggere il testo del comunicato allegato qui, e inviare la propria sottoscrizione (con le modalità indicate nel testo stesso) al seguente indirizzo: nonsolotate@hotmail.it.


Potrebbero interessarti anche