Mamme e lavoro da casa, l’unione fa la forza

Care Amiche, ahimè lo ammetto.

La vita da mamma imprenditrice mi assorbe tanto tempo e questo spazio di confronto da troppo è stato lasciato solo.

Oggi però un dialogo con una vecchia amica mi ha dato la spinta per proporvi un tema.

L’antefatto è un dialogo tra me, produttrice di pannolini lavabili, e Tiziana Niespolo, mia amica e promettente fotografa di neonati.

Entrambe mamme impreditrici alle prese col quotidiano tran tran di figli (scuola, palestra, asilo, pediatra) e lavoro (clienti, cellulare, commercialista, tasse).

Entrambe spinte a sostenere la nostra attività, in momenti di crisi, con tante azioni di marketing.

E mentre ci lamentavamo un pò di quanto sia difficile fare impresa ci è venuta l’ìdea!!!

Ma perchè non sviluppare una partnership?

No, anzi… niente parole inglesi…. andiamo al sodo. Ci siamo chieste in modo molto più semplice “perchè non ci aiutiamo?”.

E dalle parole siamo passate ai fatti ed è nata prima una bella alleanza e poi, pian piano, stiamo pensando di sviluppare una vera e propria tela di ragno.

Da dove siamo partite?

Dal pensare innanzutto a quali aspetti della nostra impresa possano interessare alle clienti dell’impresa dell’altra.

Poi abbiamo pensato di cercare attorno a noi altre mamme dall’imprenditorialità affine e poi abbiano pensato di stimolare le potenziali clienti in comune con offerte specifiche e promozioni.

In questo modo abbiamo ottenuto tre risultati.

Il primo, abbiamo fidelizzato la reciproca clientela
Il secondo, abbiamo allargato la rete di clienti/potenziali clienti/ contatti
Il terzo abbiamo sviluppato una unione che dà valore aggiunto alle reciproche attività.

Il tutto, semplicemente mettendo in pratica il vecchio adagio “L’unione fa la forza!”

Luisa Maria Orsi

Potrebbe interessarti anche