L’amore vero

Siamo tutti malati d’amore. Chi più, chi meno. Questa è la vera epidemia, il morbo oscuro che trancia vite, che avvizzisce anime e corpi. Che rende tristi i bambini, disperati i giovani, rassegnati gli anziani.

Questa è la carenza più grave che ci portiamo dentro, non colmabile con vitamine e ricostituenti… Di flebo d’amore avrebbero bisogno le nostre vene languide. Ma di quell’amore vero, incondizionato, che tutto dona e niente chiede in cambio.

Che dà perché non può fare altro, come l’acqua che scorre nel ruscello, come il fiore che offre il suo profumo o il suo canto l’uccello.

Di quell’amore così gentile e lieve che scalda il cuore e lo fa nuovamente palpitare. Che porta gioia e pace e appagamento duraturo perché ti nutre l’anima e la fa vibrare.

Il migliore immunostimolante che esista al mondo. La più efficace terapia.

Purtroppo non esiste in fiale né in compresse. Non è prescrivibile dal sistema sanitario di nessun paese.

Eppure ne è pieno il mondo. Basta aver occhi per guardare. Ha tanti nomi – bellezza, delicatezza, tenerezza – ma un unico principio attivo.

Nessuna controindicazione, non c’è rischio di aggravamento. E’ adatto a tutti, piccoli e grandi, non importa il dosaggio: anche in piccole quantità può compiere miracoli. Non costa nulla e in tempi di crisi questo non è poco…

Va solo riscoperto, ritrovato e offerto o ancora meglio scambiato, condiviso.

Sì, è’ l’Amore la medicina del futuro, l’unica che cambierà il mondo.

Elena Balsamo

Potrebbe interessarti anche