Scuola a casa, perché sì?

Perché scegliere di fare scuola a casa?

Le motivazioni possono essere moltissime, anche “solo” semplicemente pratiche (il bambino “non trova posto” nella scuola di zona e non ci sono alternative nelle vicinanze, per fare l’esempio più meramente pratico del mondo).

Alle volte non si tratta neppure di motivazioni “proprie”… Alle volte, a dispetto di un totale possibilismo genitoriale, la motivazione avversa alla scolarizzazione è quella sonoramente espressa dal diretto interessato, e i genitori si limitano, compatibilmente alle possibilità offerte dal proprio contesto lavorativo e familiare, ad accoglierla e ascoltarla.
Lungi dal fomentare un antagonismo “controscolastico”, e anzi proprio nell’ottica di poter favorire un rapporto disteso tra bambino e scuola nel lungo termine, ritengo abbia senso uscire dalla forma mentis dell’“a scuola ci devi andare e se non ci vai ora non ci andrai mai” che grava su tanti inserimenti di treenni, per abbracciare piuttosto il punto di vista dell’“a scuola ci puoi andare”.

E’ una possibilità, una ricchezza, una risorsa. Una proposta.

Validissima, ma non è l’unica. Forse se ne potrà tanto più facilmente comprendere il valore, e se ne potrà tanto più serenamente avvicinarvisi in futuro se lo si desidererà, quanto meno ne verrà data una prima impressione di obbligo e costrizione.

Un’altrettanto valida alternativa può essere rappresentata dall’educazione parentale: la scuola “fatta in casa”.

Quando la Redazione ha suggerito questo titolo – io faccio scuola a casa – per la mia nascitura rubrica dedicata all’istruzione familiare, ho annuito entusiasta.

L’anima dell’home schooling, nella mia personale concezione, sta proprio in quell’“io faccio scuola”.

Io, bambino, ho la possibilità di essere protagonista del mio percorso di apprendimento, di costruire, insieme all’adulto che mi coadiuva, la mia scuola. Mia nei contenuti, nei tempi, negli spazi.

Ma anche questo è un bel capitolo che intendo affrontare…nel mio prossimo post 🙂

Vi aspetto!

Irene Malfatti


Potrebbero interessarti anche