Quel primo figlio unico e speciale…

In attesa che il volume, ora in stampa, sia disponibile vi regaliamo una piccola anteprima della nuova edizione del libro “Benvenuto fratellino Benvenuta sorellina”. Si tratta di uno dei brani che sono stati aggiunti per arricchire la seconda edizione!

Benvenuto fratellino, benvenuta sorellinaAcquistalo subito

Buona lettura!

“È la creatura che ha fatto di noi una madre. Un bambino, una bambina che ha trasformato la nostra vita. Che ha acceso nel nostro cuore un amore così grande, così totalizzante, così unico che non ne esistono di eguali. Con la sua nascita ha sconvolto certezze, esigenze, desideri, con il suo arrivo tutto è cambiato, tutto si è concentrato su di lui, di lei. Ogni battito del cuore, ogni respiro. Quante ore trascorse stringendolo al cuore. Cullandolo. Disperandoci per ogni suo pianto. Controllando il suo respiro nel sonno. Felici. Stanche. Piene di dubbi. Stravolte. Innamorate. Innamorate di quella pelle morbida, di quel profumo unico al mondo, di quelle minuscole manine.

I giorni sono diventati settimane, le settimane mesi, ogni ora scandita da questo nuovo incredibile amore. Mamma. Mamma stai qui con me. Mamma guarda. Mammina bella. Mamma vieni. Noi e il nostro bambino. Insieme. Separati a volte. Con il pensiero che corre a lui, a lei. Come si fa, come si può immaginare ora un amore altrettanto grande, unico, esclusivo? Sembra già un miracolo averlo vissuto una volta un amore così grande. Possibile replicare questa esplosione di emozione con una nuova nascita?

E il nostro bambino meraviglioso, cosa penserà quando arriverà un altro bimbo? Cosa sarà di noi? Noi due che diventiamo tre. Mamma di un figlio. Mamma di due figli. Che ne sarà del nostro amore? Di quel tempo per noi? Di noi due che camminiamo per strada, la sua manina stretta nella nostra… Davvero nel nostro cuore c’è spazio per un altro amore così grande? Sembra incredibile, lo so. Dobbiamo stringere al cuore questa nuova creatura, questo piccolo figlio che ora ci saluta con i suoi calcetti e le sue capriole. Dobbiamo contare le sue piccole dita, perderci nel suo sguardo, respirare il suo profumo, sfiorare la sua pelle di velluto. E allora ecco… Non ci sarà più bisogno di parole. Nulla da aggiungere, né da spiegare. Tra le nostre braccia, posato sul nostro petto, l’amore scorrerà libero, colmerà ogni dubbio, cancellerà ogni paura. Di nuovo. Sarà amore puro. Immenso. Indescrivibile. Mamma di nuovo. Mamma di più, ancora di più. Con il cuore che scoppia d’amore, inondato d’amore. Di tenerezza, di stupore.

E se fino ad oggi abbiamo pensato di essere felici, be’, scopriremo che possiamo esserlo ancora di più.

E quel primo figlio, quella prima figlia… è e resterà la creatura che ci ha reso madre, che per prima ci ha chiamato mamma, che ha stretto la nostra mano con le sue piccole dita. E ogni sua prima volta sarà la nostra prima volta da madre. Il primo giorno di scuola, il primo amore, il primo lavoro, la prima partenza… noi e lui, e lei. Per sempre. Con un dono, una grazia in più. Un fratello, una sorella. Un compagno di vita, unico, speciale. Per camminare insieme, per non restare soli, mai. Perché camminino insieme anche quando noi non potremo più camminare con loro.

Mamma di due bimbi. Due volte mamma. L’amore illumina il cammino. Nei giorni felici, nei giorni tristi, nei giorni in cui sembra tutto sbagliato, nei giorni in cui ricordiamo che laddove ci si ama tutto si aggiusta, tutto si risolve.

Passo dopo passo… l’amore ci accompagna”.

Potrebbe interessarti anche

Libri sull'argomento