Parto naturale è meglio per il cervello

Il parto naturale ha una marcia in più.

Trovandosi spesso costretti – un po’ come per l’allattamento – a dover difendere un processo fisiologico e naturale che non ha di per sé bisogno di essere giustificato, un recente studio statunitense ci fornisce un elemento ulteriore per dire che partorire i propri bambini in modo naturale è meglio e prezioso per la loro salute.

Pare infatti che, secondo i ricercatori della Yale University, il parto naturale attiverebbe una speciale proteina determinante nello sviluppo dei neuroni e delle funzioni cerebrali del bambino.

La stessa proteina – Ucp2 – contribuirebbe pure al metabolismo cellulare dei grassi presenti nel latte materno, facilitando così l’avvio dell’allattamento al seno!

Dovendo considerare se partorire il proprio bambino in maniera naturale o ricorrendo al cesareo, questo aspetto forse potrebbe fare la differenza. Infatti non si esclude che l’attivazione o meno della proteina Ucp2 possa avere risvolti a lungo termine sulla salute e sule funzioni cerebrali dei neonati!


Potrebbero interessarti anche