Batteri in gravidanza per bimbi senza allergie

Lo dimostrano recenti studi, tra cui quello pubblicato dai ricercatori della Phillips University di Marburg, in Germania, sulla rivista Journal of Experimental Medicine.

Secondo i ricercatori (dopo sperimentazioni in laboratorio)l’esposizione all’ambiente microbico provocherebbe una leggera risposta infiammatoria nella gestante, caratterizzata dalla produzione di molecole del sistema immunitario: citochine e toll-like receptors.

Quest’ultimi potrebbero giocare un ruolo chiave nella trasmissione della protezione da madre a figlio, anche se non è ancora stato chiarito come, di fatto, intervengano nella prevenzione dello sviluppo di allergie nel corso della vita.

I risultati di questa e delle ricerche passate potrebbero spiegare l’incremento delle patologie allergiche verificatosi a partire dagli anni Settanta; da quando, cioè, si è sviluppata la tendenza a tenere i bambini in ambienti molto puliti e lontani da stimoli microbici, influenzandone così lo sviluppo del sistema

immunitario – particolarmente suscettibile a batteri ed allergeni.

Quello che resta da chiarire però è in che modo l’esposizione materna possa regolare a livello fetale la sensibilità del sistema immunitario dei figli.

Fonte: Bioblog.it

Potrebbe interessarti anche