In gravidanza è bene proteggere il feto dallo stress

Questo il messaggio di una ricerca dell’università’ di Rochester, diretta dal professor Thomas O’Connor, e pubblicata su “Biological Psychiatry”.

Il team di O’Connor ha esaminato 125 donne incinta, alle quali è stata fatta un’amniocentesi per misurare il livello dell’ormone dello stress nel liquido amniotico. Dopo la nascita, i bambini, raggiunti i 17 mesi, sono stati inoltre sottoposti a Bayley test (strumento usato per misurare lo sviluppo mentale e motorio), per verificarne capacità di gioco e memoria.

E’ così emerso come i figli di madri con alti livelli di cortisolo (prodotto dallo stress) mostravano numerosi problemi: poco attaccamento al genitore, minori livelli di attenzione, difficoltà di linguaggio e di risoluzione dei problemi.

Tuttavia, il problema è risolvibile: come spiega il professor O’Connor, se la madre riesce a creare un legame forte con il bambino, gli effetti dell’eccesso di cortisolo spariscono.

Fonte: Newsfood.com

Potrebbe interessarti anche