Pannolini gratis alle famiglie del Piemonte: quando economia non è sinonimo di ecologia

E ha aggiunto: “Voglio fare una politica che tenga conto davvero del ruolo della famiglia, introducendo subito misure concrete. Qualcuno potrà considerarla una piccola cosa, ma credo che i piemontesi apprezzeranno appieno questa iniziativa. Per noi la famiglia è una priorità”.

Cota, che utilizzerà il Servizio sanitario regionale per sostenere le famiglie piemontesi con nuovi figli attraverso il pagamento dei pannolini, ha spiegato che l’idea nasce anche dalla sua esperienza personale come padre di una bambina piccola.

“Dai primi conti fatti dalla Regione, si stima un impegno che va dai 10 ai 15 milioni di euro l’anno a fronte di circa 35.000 nuovi nati. Anche se noi speriamo che con questa misura ne nasceranno di più”.

L’annuncio del presidente della Regione Piemonte lascia un po’ perplessi: a Cota nessuno ha spiegato che esistono anche i pannolini lavabili? E che questi sono un’alternativa ecologica, economica, moderna e possibile ai costosi ed inquinanti pannolini usa e getta?

Fonte: Carobebè.it

Per difendersi dal caro bebè consigliamo a tutti di leggere l’utilissimo libro di Giorgia Cozza Bebè a costo zero.

Potrebbe interessarti anche