Svolta vegetariana nelle mense scolastiche. Rispettiamo l’ambiente

Novità nelle mense di scuole e uffici.

Il Ministero dell’Ambiente, in un’ottica di rispetto dell’ambiente e seguendo i consigli della Lav (lega antivivisezione), ha varato il nuovo “Piano per la sostenibilità ambientale sui consumi della PA“.

Il progetto è basato sulla riduzione del consumo di carne nelle mense scolastiche e degli uffici pubblici, per ridurre l’impatto ambientale degli allevamenti intensivi (consumo di acqua, produzione massiccia di CO2, sfruttamento intensivo del terreno per la massiccia produzione di mangimi/foraggio).

Gli enti erogatori del servizio mensa che, secondo il piano, presenteranno informazioni su salute, ambiente, alimentazione, riducendo la presenza di carne nei menu proposti e, altro fattore determinante, aumentando l’apporto di uova bio, avranno la priorità nell’assegnazione degli appalti.

La presenza di uova provenienti da allevamenti all’aperto vuol essere un passo importante verso la riduzione di pratiche di allevamento (quelle in gabbia) crudeli nei confronti degli animali.

Per ulteriori dati vai all’articolo originale.

Potrebbe interessarti anche