Narcolessia nei bambini vaccinati contro l’influenza suina

Decine di casi di bambini affetti da narcolessia in Irlanda, Svezia e Norvegia in seguito alla vaccinazione, due anni fa, contro il nuovo ceppo influenzale da virus H1N1.

La narcolessia è una patologia del sistema nervoso per cui il soggetto manifesta improvvisi attacchi di sonnolenza.

Curiosa la coincidenza tra i casi di narcolessia e il vaccino anti influenza suina a cui sono stati sottoposti – due anni fa – i bambini colpiti.

Allora si era gridato alla pandemia da nuovo ceppo virale potenzialmente mortale, mettendo a punto un vaccino-lampo che, in effetti, è stato testato direttamente sulla popolazione.

Senza essere al corrente dei possibili effetti collaterali, che si sono manifestati nei bambini narcolettici.

Come Sigrud Bergsud, 8 anni, che non è più in grado di svolgere le normali attività di un bambino della sua età, e che – per via di questa patologia – non riesce neppure a frequentare la scuola con profitto.

A fronte dei nuovi casi di narcolessia la European Medicines Agency ha aperto un’inchiesta.

Qui puoi leggere l’articolo originale.


Potrebbero interessarti anche