Il parto naturale senza paura del dolore

Un testo – ci rendiamo conto – coraggioso e contro corrente.

Oggi che con una pillola siamo in grado di eliminare qualsiasi tipo di dolore (fisico e, spesso, emotivo), che abbiamo la possibilità di ricorrere a tecnologie e rimedi all’avanguardia per facilitarci in ogni difficoltà, perché continuare a contemplare uno dei dolori più travolgenti e sconvolgenti della vita, quello del parto?

Considerato ormai un “orpello culturale retrivo”, se non addirittura un nemico da anestetizzare ad ogni coso, il dolore del travaglio è per principio un’inutile sofferenza da eliminare.

Ormai esiste l’epidurale, perché ostinarsi a patire?

Il perché si cela dietro un motivo molto semplice, seppure a oggi quasi inconcepibile: il dolore del parto ha una sua funzione. Che non è quella di punirci o farci sentire sottomesse a qualcosa di più grande di noi.

Questa naturale sofferenza innesca meccanismi e processi fisiologici che garantiscono l’ottimale svolgersi del travaglio, e conoscere tali processi può rivelarsi un potentissimo strumento per “impadronirsi” del proprio parto, assecondandolo della sua progressione grazie all’ascolto del proprio corpo.

Emanuela Rocca, ostetrica libera professionista laureatasi con una tesi proprio su questo argomento, e nostra esperta e collaboratrice con la rubrica Gravidanza e parto naturale, con questo testo desidera guidare le future mamme verso la conoscenza e la gestione naturale del dolore del parto, illustrandone l’origine, le funzioni e proponendo i metodi più efficaci – e naturali – per alleviarlo.

Perché, come dice Emanuela, la parola d’ordine è fiducia in se stesse e nel proprio corpo.

Da oggi Travaglio e parto senza paura è disponibile online sul nostro sito…Con una piccola sorpresa in arrivo per tutti i nostri lettori, per festeggiare questo importante titolo: il QUARANTESIMO della collana Il Bambino Naturale!

Continua a seguirci…;)


Potrebbero interessarti anche