• 0 Elementi - 0,00
    • Il carrello è vuoto.
abbracci

Abbracciare è un modo semplice e veloce per mostrare amore, compassione, simpatia o empatia.
Gli abbracci sono uno di quei gesti che si possono fare senza alcun costo o preparazione. Quando una persona dà un abbraccio sincero è un momento “complesso”: sta fornendo un sostegno che può aiutare molto, molto di più di quanto si possa immaginare, perché quel contatto aumenta la felicità, solleva il morale, fa sentire compresi, amati, accompagnati e allevia i dolori, donando un senso di rifugio e di pace interiore.
Il potere degli abbracci è magico.
La ricerca ha dimostrato che le coccole hanno effetti positivi sulle persone perché possono promuovere la buona salute. È stato provato, per esempio, che tenere in braccio i bambini prematuri li aiuta a crescere e a diventare più forti nel minor tempo possibile.

Il bisogno universale di un abbraccio

Un abbraccio è qualcosa di cui tutti hanno bisogno.
È un bisogno umano naturale di amore, calore e sicurezza. Un abbraccio può essere visto come un atto di affetto da un lato e un’opportunità per sviluppare l’autostima dall’altro.
Le persone che non ricevono abbracci hanno più probabilità di avere livelli minori di ossitocina, il che riduce il loro impulso a essere felici. Abbracciare aiuta le persone anche a scaldarsi se hanno freddo o a tirarsi su di morale se sono stanche.

Gli effetti degli abbracci sul cervello

Sappiamo dalla scienza che l’abbraccio di una persona cara può guarire ogni dolore e farci sentire meglio. È scientificamente provato che gli abbracci possono innescare il rilascio di ossitocina, un neurotrasmettitore che ci aiuta a sentirci più rilassati e felici. Questo può avere un impatto significativo sul nostro cervello poiché riduce i livelli di ansia e di stress.
È stato anche scoperto che gli abbracci innescano nel nostro cervello i “neuroni specchio” che ci fanno sentire bene con noi stessi.

L’impatto fisico degli abbracci

Un abbraccio è un modo potente per mostrare amore e apprezzamento. Gli abbracci non sono solo gesti compassionevoli, ma possono anche essere uno strumento importante per rafforzare la salute e comportano una serie di benefici fisici.
Abbracciare può:

  • Abbassare la pressione sanguigna.
  • Ridurre la frequenza cardiaca.
  • Ridurre il cortisolo, l’ormone dello stress.
  • Rilasciare la dopamina, l’ormone della motivazione e del buon umore.
  • Aumentare i livelli di ossitocina, l’ormone dell’amore e dei legami.
  • Aumentare i livelli di serotonina.
  • Equilibrare il sistema nervoso quando siamo turbati.
  • Stimolare il sistema immunitario.

L’impatto psicologico degli abbracci

Un abbraccio ha un effetto significativo sia sulla persona che lo dà, sia su quella che lo riceve. È importante capire quanto possa essere potente e usarlo il più spesso possibile per far sentire meglio anche se stessi.

  • Migliora l’umore.
  • Migliora l’autostima.
  • Diminuisce i sentimenti di solitudine, dolore e tristezza.
  • Riduce i sentimenti di paura e rabbia.
  • Aiuta a creare un senso di appartenenza.
  • Aumenta la produttività.
  • Aiuta la comunicazione e a trasmettere emozioni senza parole.
  • Migliora le relazioni di una persona.
  • Ti fa sentire più prezioso.

Un abbraccio è l’equivalente di una lunga passeggiata con qualcuno che ami. È un modo semplice per condividere amore e calore con gli altri.
Abbracciate i vostri figli, i vostri fratelli, i vostri genitori, i vostri nonni e i vostri amici ogni volta che potete, non solo quando stanno passando un periodo difficile o un momento difficile. Non trattenetevi. Godetevi la loro presenza nella vostra vita con questo piccolo gesto.
Per tutti questi motivi, dare o ricevere un abbraccio non è solo piacevole dal punto di vista emotivo, ma migliora anche la salute.

Un abbraccio è la migliore medicina per molti dolori.


Leggi l’articolo originale: El poder de los abrazos

Traduzione di Federica Dibenedetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy

×